Traslochino, la rivoluzione dei traslochi!

Oggi voglio parlarvi di una Startup a mio avviso eccezionale! Di che parlo? Ma di Traslochino, naturalmente. La rivoluzione dei traslochi è appena cominciata e, no, non sarà più un trauma traslocare!

12391013_932090036866696_1561367516916394776_n

Traslochino nasce ad Aprile 2015 all’interno di InnovAction Lab, dove i fondatori hanno dato vita a questa idea, ispirati dall’ascesa della Sharing Economy e dai consigli e indicazioni di Augusto Coppola e Roberto Magnifico di Luiss Enlabs (l’acceleratore di LVenture Group).

I soci fondatori sono tre: Roberto Dell’Ariccia, CEO, ha 35 anni, è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni all’Università La Sapienza di Roma ed ha 10 anni di esperienza nell’industria con un MBA in Ingegneria Gestionale all’Università di Roma Tor Vergata. Davide De Luca, COO e designer di 29 anni, nato a Benevento e trasferito a Roma per studiare dopo il diploma e specializzato allo IED, aveva già all’attivo un’esperienza in un’altra startup. Riccardo Berti, CTO di 43 anni, da sempre appassionato di scienza, tecnologia e programmazione. Laureato in Fisica, ha fatto il programmatore di mestiere per quasi 15 anni e ora è passato al Project Management.

La piattaforma Traslochino mette in contatto persone che devono traslocare con altre persone che vogliono aiutarle in cambio di un compenso. Per ogni richiesta ricevuta cercano di ottenere tutte le informazioni necessarie per ottimizzare i tempi e consigliare sempre la persona più adatta alle esigenze. Una volta completato il trasloco è previsto un feedback reciproco per cliente e traslocatore. I feedback poi saranno visibili sui rispettivi profili e serviranno a guidare la scelta di clienti e traslocatori per i successivi traslochi. Il prezzo viene deciso dalle persone che accettano di voler candidarsi per il lavoro, Traslochino trattiene solamente una percentuale fissa sul loro prezzo.

Smiling delivery man holding a paper box

“Dalla nascita di questo progetto abbiamo ricevuto subito molto interesse, non solo per l’idea ma anche per il team che si è dimostrato in grado di mettere in campo capacità di execution in brevissimo tempo e con pochissime risorse. Traslochino è una realtà giovanissima ma, possiamo dire di aver avuto un notevole riscontro sul mercato, collezionando in pochissimi giorni oltre 100 candidature per lavorare solo su Roma che ci hanno permesso di creare subito un database con cui gestire le richieste di piccoli traslochi. Attualmente siamo attivi solo su Roma perché ci stiamo concentrando su un mercato che conosciamo bene e che ci permette di migliorare direttamente e quotidianamente. Dopo di che abbiamo già individuato altre città dove espanderci per affermare il servizio a livello italiano molto presto. Per noi la sharing economy è non solo il presente ma anche il futuro, perché ormai è un meccanismo che sta entrando nella mentalità della gente. Uber e AirBnB ne sono la testimonianza. Ci piace pensare che non solo stiamo contribuendo per far capire che ci sono tante possibilità di fare impresa, ma che diamo anche la possibilità a delle persone di lavorare ed in tempi di crisi questo è importante”, ci ha raccontato Roberto Dell’Ariccia.

Un progetto che sicuramente farà molta strada in quanto innovativo, semplice, comodo e soprattutto è stato creato da persone competenti e alla costante ricerca di idee sempre nuove per semplificare la vita. Questa è l’Italia dell’innovazione 2.0 che tutti vorremmo!

Per maggiori informazioni: www.traslochino.it

Miriam

FILO: FInd & LOcate what you care about!

Oh no, dove ho messo la borsa?

Ogni volta la stessa storia e oggi vado totalmente di fretta che… Oh, mi ero scordata di FILO! Basta aprire un App, aspettare il suono del dispositivo e… Ho ritrovato la borsa, era dentro l’armadio!

FullSizeRender (4)

Cari ragazzi, penso proprio di aver trovato il dispositivo utile per chi, come me, si scorda sempre dove mette le cose!

Filo, infatti, è un piccolo dispositivo che ti aiuta a tenere sotto controllo tutte le tue cose, semplicemente attaccandolo agli oggetti che non vuoi perdere o dimenticare. Puoi attaccare Filo alle tue chiavi, al trolley o inserirlo nella tua borsa o nel tuo portafogli e tramite l’app gratuita saprai sempre dove sono. Filo è un prodotto completamente progettato e realizzato in Italia al fine di mantenere elevati standard di qualità. Filo comunica con il tuo smartphone tramite l’ultima tecnologia Bluetooth low energy (Ble 4.0), ha una portata massima di 100m ed è l’unico tracking device sul mercato ad aver integrato la tecnologia OTA (Over The Air). Tale tecnologia permette al cliente di avere un prodotto più sicuro e di poter utilizzare tutte le future funzionalità che verranno rilasciate senza dover sostituire il prodotto o comprarne l’ultima versione.

How-it-works

Attacca Filo a ciò che per te è importante e tramite l’app potrai trovare il tuo Filo e verificare la distanza dai tuoi oggetti; controllare sulla mappa dell’app l’ultima posizione dei tuoi Filo
registrata tramite il gps del tuo smartphone; fai suonare Filo per ritrovare più velocemente le tue cose; imposta una comfort zone e ricevi una notifica nell’app ogni volta che Filo ne esce al di fuori.

LOGO FILO

Scopriamo qualcosa di più sull’Azienda:

Filo s.r.l è una società nata il 9 Settembre 2014 ed iscritta al Registro delle Imprese come “startup innovativa”. Filo s.r.l è stata fondata da Giorgio Sadolfo, Lapo Ceccherelli, Roberta Alessandrini e Stefania De Roberto. L’idea nasce durante l’edizione 2014 di InnovAction Lab Lazio, un percorso formativo della durata di 3 mesi che ha l’obiettivo di insegnare a 120 ragazzi, 30 team, come costruire una startup, un modello di business sostenibile e come presentare la propria idea dinanzi ad una platea di investitori professionisti.
Filo si è classificata al 4° posto durante la finale nazionale davanti a circa 80 startup concorrenti. Ad Agosto 2014 ha preso parte al 5° programma di accelerazione di LuissEnlabs, the startup factory, ricevendo un investimento micro-seed da parte di Lventure Group, uno dei fondi italiani più attivi in Italia e Europa nell’investimento in startup early-stage.
A Gennaio è terminato il programma di accelerazione che ha avuto come output non solo la realizzazione del prodotto Filo, ma anche il suo rilascio sul mercato facendo sold-out di tutto il primo batch di produzione.
Di fatto Filo è l’unica startup in Italia ad aver realizzato e rilasciato sul mercato un prodotto hardware in soli 5 mesi; per tale motivo è stata nominata da EconomyUp una tra le migliori startup italiane del 2014, classificandosi al 5° posto appena dietro a colossi come MusiXMatch, Cortilia e DoveConviene.
Ad oggi Filo sta concludendo il 2° round di investimento ed ha già stretto due importanti accordi commerciali con importanti aziende quali Kaspersky e Groupon relativi alla fornitura di Filo brandizzati e sarà presto presente all’interno di store specializzati e grandi catene di distribuzione.

Sicuramente da quando sono arrivati loro nella mia vita… Io non perdo più niente!

Miriam