Le malattie del nostro mondo

Oggi vi scrivo per presentarvi finalmente il mio esordio letterario, in uscita da qualche giorno in tutte le librerie. Si intitola “Le malattie del nostro mondo” ed è edito da Youcanprint.

Otto storie vissute nel silenzio. Otto malattie da cui il mondo ancora non riesce a guarire. Disturbi alimentari, discriminazione razziale, violenza sulle donne, l’incomunicabilità, l’autolesionismo, la solitudine, il bullismo e la lesbofobia. Racconti brevi per riflettere. E noi siamo ancora in tempo per rimediare?

E’ stata per me una grande emozione poter vedere realizzato il frutto del mio lavoro. Molti di voi mi seguono nella mia Fanpage Ufficiale e hanno avuto modo di seguire tutti i preparativi. In questo post, man mano, pubblicherò tutte le librerie fisiche e gli store in cui sarà disponibile il libro!

Vi ringrazio per tutto l’affetto che mi state dimostrando, grazie di tutto.

LE MALATTIE DEL NOSTRO MONDO | Miriam Spizzichino | Edito da Youcanprint | ISBN: 9788891128386

Per chi volesse acquistare il libro cartaceo:
In vendita su Amazon
In vendita sul sito della YouCanPrint
In vendita su IBS.IT
In vendita su Mondadori
In vendita sul sito DeaStore
In vendita sul sito dell’Hoepli
In vendita sul sito di LibreriaUniversitaria
In vendita sul sito di Webster
In vendita sul sito de’ La Feltrinelli
(Lista in continuo aggiornamento)

Per chi volesse acquistare la versione eBook con ISBN: 9788891132550
In vendita sul sito de’ La Feltrinelli
In vendita sullo store di Kobo
In vendita sulla libreria online Rizzoli
In vendita sul sito di BookRepublic
(Lista in continuo aggiornamento)

Booktrailer “Le malattie del nostro mondo”

Paura d’amare

Ci sono individui che sono stati feriti e hanno paura di affidare nuovamente la propria vita ad un’altra persona. Io sono la prima, ma il mio, a differenza di altri, non è un caso patologico. Non capisco perché alcuni hanno una specie di “reazione allergica” e invece di provare a conoscere le persone preferiscono studiarle e farle cadere in fallo.
Della serie: “E’ tutto troppo perfetto, ci dovrà essere sotto qualche fregatura!”
Così, invece di frequentarsi e vivere serenamente la loro storia, finiscono quasi per “scommettere” chi dei due tradirà per primo la fiducia dell’altro, come se vi stesse mettendo “alla prova”.

Nel frattempo il rapporto va a rotoli, ma loro sono così impegnati a non farsi trovare in errore, che neanche si rendono conto di quanto quell’amore li stia logorando.
Si cominciano a trovare le prime incongruenze, si iniziano a dire frasi come “Non sei più lo/a stesso/a”. Vengono alla luce difetti che in passato, magari, neanche notavi.
“O cambi o possiamo finirla qui!” Peccato che non puoi pretendere di modificare un individuo se tu, in primis, non sei il primo a cambiare. Nessuno è perfetto, neanche tu.

Alla fine inizi a renderti conto della dura verità. Non potrà mai esserci amore in due persone così insicure e prevenute, due persone che si cercano per paura di rimanere soli e una volta ritrovati, quella solitudine, inevitabilmente, continua a non lasciarli.

Che senso ha amare in questo modo? Non è da masochisti?
Paranoie. Amore. Dolore. Amore. Lacrime. Amore.

Quella voglia di bastarsi, essenzialmente. L’importante è amarsi, no?
Invece, poi, ti ritrovi a vivere nella tua “anoressia” d’amore. Di passione.
Scarna di sentimenti. Dannatamente vuota.

Miriam Spizzichino