Vienna, in viaggio tra musei e storia!

Articolo a cura di Antonio Caracallo

Accostata erroneamente tante volte alla parola “noiosa”, Vienna è una delle capitali europee che merita di essere scoperta e rivalutata. L’ordine quasi maniacale di questa città vi sorprenderà, ma non è tutto Vienna è una città a misura d’uomo. 

Hofburg Palace

Questo è uno dei palazzi più importanti e maestosi di Vienna. Per secoli si sono susseguite le vicende della famiglia degli Asburgo. Con un totale di 2600 stanze si estende su una superficie di circa 240.000 mq ospita importanti istituzioni tra le quali spiccano: la Scuola spagnola d’equitazione e la Biblioteca Nazionale Austriaca. Durante le visite è possibile visitare le diciotto sale degli appartamenti reali, molte delle quali conservano ancora l’arredamento originale. Vi sono anche musei, tra i quali: il Museo delle Argenterie ed il Museo dedicato a Sissi, in quest’ultimo si può ripercorrere la storia di una delle più belle e discusse donne dell’epoca ed imperatrice d’Austria. La Camera del Tesoro Imperiale raccoglie gran parte del tesoro degli Asburgo, se siete appassionati di storia non potete assolutamente mancare questa visita.

Duomo di Santo Stefano 

Si contano circa tre milioni di visitatori l’anno per questa immensa cattedrale, che col suo stile gotico richiama turisti da tutto il mondo. Conta circa 250.000 tegole colorate che disegnano lo stemma austriaco. Da notare anche il campanile. Oltre agli altari e alle cappelle vi sono leggende che albergano attorno ad alcune statue tra le quali: la Madonna di Pècs (capace di versare lacrime di dolore); un Cristo crocifisso (pare che la sua barba sia vera e che continui a crescere nel tempo). Sotto il duomo vi sono le Catacombe, all interno vi sono conservati i resti dei membri della famiglia degli Asburgo. 

Come accennato Vienna annovera alcuni tra i suoi musei che meritano certamente di essere visitati, tra questi vi sono: 

Il Museo di Storia dell’Arte

Questo Museo raccoglie numerosi capolavori, di ogni epoca fu commissionato da Francesco Giuseppe per raccogliere la vasta collezione della Casa d’Asburgo. Non a caso rientra tra i miei più importanti del mondo per le sue innumerevoli ed inestimabili opere. L’edificio, un’imponente struttura neo-rinascimentale, raccoglie al suo interno notevoli collezioni come quella d’Arte Antica, di Scultura, Egizia ed Orientale e di Arti Decorative. Al primo piano in quella che è chiamata Gemäldegalerie vi sono opere degne di nota: ’”Allegoria della pittura” di Vermeer, la “Madonna nel verde” di Raffaello, i dipinti delle Infanti di Velasquez, la “Madonna del Rosario” di Caravaggio, “Elena Fourment” di Rubens.

Museo dell’Albertina

Questo Museo è situato nell’antico palazzo Taroucca è raccoglie una delle più complete e prestigiose collezioni al mondo d’arte grafica, che parte dal XIV secolo sino ai giorni nostri. In numeri il Museo raccoglie oltre 50.000 disegni e più di un milione di stampe di artisti antichi e moderni spiccano tra i tanti i nomi di Raffaello, Michelangelo, Leonardo, Picasso, Goya e molti altri ancora, le opere vengono esposte a rotazione, il fiore all’occhiello dl museo è la “Lepre” di Dürer. All’interno del museo vi sono le “sale di rappresentanza” ovvero 21 ambienti, che ambientati e rinnovati, vi permetteranno di “viaggiare” nel tempo e rivivere quello che è stato l’impero degli Asburgo.

Il Belvedere e la Galleria d’Arte Austriaca

Considerata una delle residenze principesche più belle d’Europa, fu terminato nel 1722, il complesso si divide in due palazzi, il Belvedere inferiore ed il Belvedere superiore, tra i due un giardino edificato su tre livelli con fontane, statue e vasche che completano l’opera. Utilizzato come residenza in passato, oggi accoglie al suo interno la Galleria d’Arte Austriaca. La Galleria è suddivisa in tre sezioni, Museo d’Arte Barocca nel quale è possibile ammirare le opere più importanti dei maestri del barocco austriaco. Segue il Museo delle Opere Medievali, nel quale vi sono conservati numerosi capolavori tardo – gotici di pittura e scultura. Terminando, troviamo la Galleria d’Arte del XIX e XX sec. con la più importante collezione di pittura di quei secoli. “La morte e la fanciulla” di Schiele, “Mamma e bambino” Kokoschka, e il famosissimo “Bacio” di Klimt. 

Il Prater

Visitati i musei ed i monumenti presenti in città, potete concedervi un giretto al Prater, famoso parco situato nel centro città, amato dai viennesi e dai tanti turisti che lo affollano, potrete ammirare i suoi prati ed i viali alberati con chioschi, caffè e ristoranti rientra nei 10 parchi più belli del mondo. Nato come “riserva di caccia” da spazio oggi ad un grande parco divertimenti, ospitando circa 250 attrazioni. Tra le tante attrazioni non potete assolutamente perdervi la Riesenrad, la ruota panoramica con la quale potrete ammirare l’immensa bellezza della città. Se siete amanti del jogging, dei giri in bici vi segnaliamo il “Prater Verde”.

Il Castello di Schönbrunn

Tra i tanti palazzi imperiali il Castello di Schönbrunn è il più famoso, di costruzione barocca rientra nei complessi più belli d’Europa, concepita come residenza estiva, fu scoperta durante una battuta di caccia. Al suo interno vi sono gli Appartamenti reali, il Teatro del Castello ed il Museo delle carrozze. Il Grand Tour permette di vistare 40 stanze nella quale si svolgeva la vita reale, il parco è disseminato di statue, fontane e attrazioni. Il Tiergarten è il giardino zoologico più antico d’Europa, risalente al 1750 circa. 

Il genio di Hundertwasser

Frederick Hundertwasser è stato uno scultore, pittore ed architetto austriaco, lui stesso si definì “medico dell’architettura” per quelli che furono concetti di bioarchitettura. Ha dato via ad alcune costruzioni eccentriche dai colori vivaci e ricche di verde, per ammirare qualche sua “opera” dovete recarvi nel quartiere Landstrasse. Una volta entrati in contatto con il suo mondo ne potrete ammirare la bellezza, ma di più ammirerete come è la natura a dettare le cose e il modello dell’uomo. Il nostro viaggio a Vienna si è concluso, tra i musei, i parchi ed il genio di Hundertwasser abbiamo scoperto che Vienna è una delle capitali d’Europa che ha tanto da offrire. 

Commenta l’articolo con i tuoi suggerimenti o raccontaci della tua esperienza, inseriremo i commenti con il tuo nome.

Al prossimo viaggio. 

Annunci

“Sogni pizzicati” di Veronica Notaro

Questa settimana, dopo la fine della sessione d’esami universitari, sono tornata al mio grande amore: la lettura. Purtroppo quando sono sotto esami devo mettere da parte questa mia passione e concentrarmi solamente sui testi scolastici, ma quando mi libero la prima cosa che faccio è immergermi in nuove storie pazzesche… Come “Sogni pizzicati” di Veronica Notaro.

11218990_811255682329315_5462870156504595241_n

Veronica è una mia collega ed amica, ma non voglio essere “di parte” nel raccontarvi quello che penso del suo libro. Il manoscritto si presenta ai miei occhi con un tipo di copertina che accostato al nome mi porta in un posto dove non sono stata, ma ci lascerei ad occhi chiusi il cuore: sto parlando del Salento. La scrittrice è una salentina doc ed è proprio nella magia di quel luogo che si svolge la storia del protagonista principale.

Mi sono trovata “spiazzata” nel leggere un libro dal punto di vista maschile, in quanto sono abituata a leggere libri dove la protagonista è femmina (Fabio Volo, ovviamente, è la mia eccezione preferita)! In poco tempo, però, mi sono ritrovata quasi in simbiosi con questo ragazzo milanese che nei sogni vede una donna, di spalle, che balla la pizzica. Chi è questa ragazza? Che vuole da lui?

Sotto invito dei parenti salentini, che non vedeva da tanto tempo, il protagonista decide di andare e fare un vero e proprio “ritorno alle origini” che gli permetterà di aprire gli occhi su tante cose e tornare finalmente a vivere… e non a sopravvivere.

Non voglio svelarvi di più in quanto vi rovinerei la sorpresa, ma posso accennarvi che sono stata veramente entusiasta del finale. Se siete amanti delle storie a lieto fine vi consiglio di leggerlo!

Per quanto riguarda me… Non vedo l’ora di leggere il prossimo libro di Veronica Notaro, magari ambientato nuovamente nel Salento per permettermi di viverla con la mia immaginazione, in attesa della prossima estate per andarci fisicamente!

Miriam

P2 Cosmetics, linea Nails & Hands

P2 cosmetics porta direttamente a casa tua i look delle riviste più prestigiose, delle passerelle e delle capitali della moda. Il marchio si contraddistingue per essere glamour, contemporaneo, effervescente. p2 offre un’incredibile varietà di prodotti professionali dedicati alla cura delle mani e allo styling delle unghie e propone il colore più giusto per ogni tipo di outfit e occasione. Due volte all’anno, il brand amplia la propria gamma con novità e prodotti innovativi. L’elevato livello qualitativo unito a prezzi accattivanti è al centro dell’attenzione di p2 cosmetics.

P2 COSMETICS

A partire dall’inizio di ottobre la linea Nails & Hands di p2 cosmetics – dedicata alla cura delle mani e allo styling delle unghie – si arricchisce di interessanti novità. I nuovi prodotti entreranno a far parte della collezione permanente, andando a comporre così una gamma ancora più ampia per la perfetta manicure e il benessere delle mani.

Scopriamo insieme le new entry per la stagione autunno-inverno 2015 che ho provato oggi:

volume gloss gel look polish – Della gamma volume gloss gel look polish, le nuove tonalità disponibili sono: 340 (pure woman); 300 (party president); 250 (love accountant); 260 (cherry counter). Si tratta di smalti volumizzanti con formula sigillante per un finish duraturo e super glossato. Lo smalto si stende perfettamente in una sola mossa grazie al pennello speciale volumizzante.

FullSizeRender (1)

Fast help repair – il pronto soccorso rapido per unghie naturali, spezzati, fragili e morbide: rinforza l’unghia con un film protettivo acrilico.

Quick dry spray – lo spray ad asciugatura rapida accorcia sensibilmente i tempi di asciugatura dello smalto appena applicato.

Ultra wear top coat – top coat protettivo per una lunghissima durata degli smalti colorati. Assicura una finitura professionale extralucida e asciuga rapidamente.

Color correcting pen – Penna correttiva per smalto senza acetone, per correggere in modo semplice e rapido errori di applicazione smalto. Trattamento con olio di jojoba e 3 mine di ricambio. Adatta anche a unghie artificiali.

FullSizeRender (2)

Ho provato tutti i prodotti e li ho trovati fantastici. Lo smalto dalla consistenza gel all’inizio è difficile da mettere per via proprio della sua consistenza, ma una volta capita la quantità giusta… va tutto bene! Il rinforzante, invece, agisce fin da subito sull’unghia preparandola anche allo smalto. Il top coat e il quick dry hanno aiutato a mantenere il colore duraturo e a farlo asciugare in pochi secondi!

Miriam

Review prodotti Avon!

Ciao ragazze,
oggi il mio post è rivolto proprio a voi!
Quante di voi hanno sentito parlare della multinazionale cosmetica “Avon”?
Ho avuto modo di mettermi in contatto con il personale dell’Ufficio Stampa che ha apprezzato il Rebel Fashion Blog. Mi hanno contattata perché volevano una mia recensione su alcuni prodotti firmati Avon. Sono andata a sbirciare su internet per saperne di più sul loro conto e ho trovato: “Questa è l’azienda che mette il mascara sulle ciglia e il cibo in tavola, che con una mano combatte le rughe e con l’altra il Tumore al Seno. Che conosce il valore di labbra perfette ma apre anche la bocca per denunciare la Violenza Domestica e per promuovere l’indipendenza finanziaria delle donne. Questa è l’azienda che porta la bellezza nelle case, e ne apre anche le porte! L’azienda che supporta 6,5 milioni di Presentatrici in oltre 100 paesi. Questa è Avon. L’azienda, che da 125 anni, sostiene la bellezza, l’innovazione, l’ottimismo delle donne.”

Sempre più interessata alla loro storia e ai prodotti, ho deciso di iniziare questa piccola collaborazione. Premetto che non sono una Make Up Artist, ma come tutte le ragazze ho una grande passione per i cosmetici. Amo truccarmi e recensire ogni prodotto con le mie amiche per vedere gli acquisti TOP e i tanto odiati FLOP.
Ho deciso di condividere con voi questa piccola Review, spero sia di vostro gradimento.
Se anche voi avete provato questi prodotti e volete dire la vostra, lasciate un commento!

In primis ho provato il Perfezionatore Viso F20 della Avon Magix che nasconde immediatamente l’aspetto della texture disomogenea per una pelle che appare priva di pori visibili, di linee e senza effetto lucido. Ha un ottimo profumo, si amalgama alla perfezione con il fondotinta (se lo si vuole applicare insieme) e ho notato che con la sua applicazione il trucco è durato di più, senza rovinarsi.
Costo: 15,50 euro.

Dopo aver steso il perfezionatore viso è arrivato il momento del fondotinta. Ho provato il Fondotinta invisibile in crema finitura in polvere della Ideal Flawless. Il colore usato è il Soft Honey e a dirvi la verità, nonostante fosse per pelli medie, mi sembrava fin troppo scuro per la mia… Poi, una volta applicato e sfumato, mi sono ricreduta. FANTASTICO! Dona un look naturale e una pelle luminosa.
Costo: 19,00 euro

Ho aggiunto, poi, un pizzico di illuminante sulla parte superiore degli zigomi, sopra all’arcata sopraccigliare, sopra al centro delle labbra, alla base del naso e sul mento. Grazie all’illuminante viso multifunzione Avon ho ottenuto un istantaneo effetto luminoso. La parte forte di questo illuminante (io ho usato il light) è che oltre a donare una delicata luminosità al viso, valorizza, sottolinea e corregge come un correttore.
Costo: 9,50 euro.

Per quanto riguarda i Blush ne ho ricevuti due: un Blush compatto colore semprevero della Ideal Luminous (tonalità Russet) e un Blush in perle per il viso. Il primo colora e illumina il viso per valorizzare la carnagione. Il secondo ha una delicata finitura scintillante. Io, in realtà, li ho utilizzati entrambi. Il blush compatto sugli zigomi e le perle sui pomelli delle guance per un effetto più naturale e armonioso.
Costo del Blush Compatto: 13,50 euro.
Costo del Blush in perle: 17,00 euro.

Per quanto riguarda il discorso ombretti, anche qui ne ho ricevute due colorazioni diverse (Jeans e Berry Love) entrambe della linea True Colour – Ombretto 4 tonalità colore semprevero. C’è da dire che i colori sono molto vivaci, a lunga tenuta e l’applicazione è semplicissima. Sono degli ombretti dedicati a tutte quelle ragazze che vogliono creare un effetto sfumato sui propri occhi… Senza perderci tanto tempo! Sulla scatola spiegano: “Applica la tonalità più scura sull’angolo esterno della palpebra. Applica la tonalità chiara agli angoli degli occhi e sfuma. Applica la tonalità media al centro della palpebra e sfumala. Usa la tonalità più chiara al di sotto dell’arcata sopraccigliare, per illuminare lo sguardo”. Ho seguito le istruzioni e il risultato è impeccabile. Più facile di così dove lo trovate?!
Costo: 14,95 euro.

Oltre agli ombretti, ho ricevuto altri tre prodotti per gli occhi: un Kohl eyeliner dalla colorazione true black, una matita ombretto dal colore Surf Icicle e il nuovo Aero Volume Mascara Black.
Andiamo in ordine: Il primo prodotto, l’eyeliner, viene descritto come un prodotto 2 in 1 perché da una parte ha la matita e dall’altra possiede uno sfumino “per una veloce applicazione”. Di tutti i prodotti provati, solamente due mi hanno deluso… Ecco, questo “pseudo-eyeliner” è uno dei due. Non stiamo parlando di un eyeliner, in realtà, ma di una matita poco scrivente. Ho dovuto ripassarla più volte per creare una linea netta, ma il risultato non è stato quello sperato… E menomale che si trattava di una veloce applicazione! Il secondo prodotto che mi ha deluso è stata, per l’appunto, la matita ombretto Super Shock – Eyeshadow pencil che viene descritta come una “matita che aiuta a creare un effetto profondo”, ma anche qui l’effetto è stato catastrofico. Dicono di: “applicare prima la tonalità più chiara, quindi scurisci verso l’esterno e lungo la piega palpebrale”. Ho seguito le loro istruzioni. Ovviamente bisogna sfumare il tutto, altrimenti si vede fortemente lo stacco. Ho provato a sfumare con le dita visto che si trattava di un ombretto molto cremoso, ma l’unico risultato è stato quello di dover ripassare il prodotto perché si erano create delle chiazze di non trucco e delle chiazze dove il trucco abbondava. Un prodotto che non si riesce a sfumare… Lo sconsiglio! Il terzo prodotto per occhi è l’Aero Volume Mascara ispirato alla tecnologia aerospaziale. Un ottimo prodotto che mi ha lasciato sbalordita! L’applicatore è a stella per un’azione sollevante verticale e un’erogazione uniforme. Il mascara va applicato partendo dalla base, con piccoli movimenti trasversali (da sinistra a destra).
Costo eyeliner: 7,50 euro
Costo matita ombretto: 13,00 euro
Costo Mascara: 11,95 euro.

Dopo aver applicato tutti i prodotti necessari per creare un trucco semplice e veloce, come piace a me, è arrivato il momento di provare la Cipria compatta della linea Ideal Flawless dalla colorazione Light Medium. E’ veramente buona perché mantiene il trucco e aiuta a creare un effetto mat.
Costo: 13,50 euro.

Per finire questa piccola review, voglio parlarvi della sezione labbra!
Ho ricevuto un Rossetto Colore Semprevivo della Ultra Color Absolute (colorazione Red Velvet). E’ il primo rossetto 6 in 1: idratante, dona alle labbra un aspetto più pieno, contiene il filtro solare f-15, ha una protezione antiossidante, il colore è coprente e, infine, agisce idratando anche dopo averlo rimosso. Il tocco in più? E’ arricchito con vitamina E e C, collagene e alfaidrossiacidi (AHA). Un rossetto molto buono con una testimonial d’eccezione: Irina Shayk!
Costo: 11.00 euro.

Ho provato, infine, il Lipgloss Ultra glazewear absolute (colorazione Radiant Red). Anch’esso è un lipgloss 6 in 1 con applicatore in spugnetta. La formula è costituita dal 50% di ingredienti idratanti per migliorare l’aspetto e la morbidezza delle labbra.
Costo: 11.00 euro.

Mi sono veramente divertita a provare i prodotti Avon e a scriverne una recensione. Spero di poter continuare a collaborare con loro perché, a parte qualche piccola delusione, è un’azienda che merita. Ho provato 13 prodotti e solamente 2 mi hanno deluso, ma i restanti 11 li ho trovati IMPECCABILI!

P.s. Ho scattato qualche foto con il cellulare mentre provavo i prodotti, ovviamente non rendono merito ai prodotti, ma potete trovarli nel catalogo della Campagna 4.

Ci vediamo al prossimo post,
Miriam.

Questo slideshow richiede JavaScript.