“Element Collection” di Michele Casto

Michele Casto, Fashion Designer salentino, stupisce ancora il suo pubblico con una nuova collezione composta dai suoi famosi “Sculpture Dress”, abiti scultura creati con materiali di riciclo come conchiglie vere e petali in tessuto.

“Element Collection” è il nome che ha voluto dedicare a queste nuove composizioni che portano in un mondo colmo di colori e fantasia, al di sopra delle righe e della monotonia.

La linea è ispirata ai quattro elementi naturali: il calore del fuoco, la leggerezza dell’aria, la potenza della terra e il miracolo divino dell’acqua. Il culto della natura è concentrato su questi abiti e nella raffigurazione della terra vediamo per la prima volta un capo maschile.

In concomitanza con la presentazione della collezione, Michele Casto ha lanciato il suo Sito Ufficiale visitabile al link: www.michelecastofashiondesigner.it

 

Annunci

Quattroventi6, un nuovo brand con l’estate sulle spalle

pic_ss2016

Ciao a tutte ragazze,

oggi voglio parlarvi di un nuovo brand che ha catturato la mia attenzione fin da subito. Volete sapere perché? Il motivo è molto semplice: QUATTROVENTI6 inventa collezioni di soli over che possono essere indossati in qualsiasi occasione. Niente di troppo elaborato, dall’aspetto immancabilmente glamour e dal sapore quotidiano!

Un richiamo alla semplicità realizzata in tessuti di alta qualità per far durare ogni capo nel tempo. «Mi piace l’idea di creare un cappotto che viva per sempre», afferma Maria Vittoria Ulivi, designer del brand, «penso sia questo lo spirito con cui debba essere affrontata la moda oggi. Considerato anche il nostro particolare momento storico ed economico, voglio imparare a riscoprire l’importanza dell’artigianalità, per realizzare capi che durino una vita, non una stagione».

… Ma torniamo alla nuova collezione Primavera – Estate 2016!

Per la nuova stagione QUATTROVENTI6 si copre di sete e cotoni freschi. L’idea di seguire le linee maschili per coprire le spalle delle donne è il leitmotiv del marchio aretino che produce tutto esclusivamente in Italia con materiali italiani, avvalendosi di maestranze nostrane. L’amore per i tessuti naturali si riconferma anche in questa collezione di soprabiti, giacche over e giacche a maniche corte per impreziosire o sdrammatizzare i look di tutti i giorni. Nella palette restano i colori continuatvi: il grigio, il nero e il blu; ma non mancheranno le tonalità più leggere dell’estate, come il malva e il ghiaccio. Le linee sono una rivisitazione dei capi invernali, richiamando anche nell’estivo il concetto del doppio che si replica non tanto nel fato di avere due capi in uno, ma nella sovrapposizione di due tessuti nello stesso capo.

… Che ne pensate? Io mi sono completamente innamorata!

Miriam

FILOBIO presenta la #SOCIAL COLLECTION per la PE 2016!

Filobio si dedica ogni giorno alla ricerca di soluzioni che sposino il design più innovativo con la qualità dei tessuti impiegati senza tralasciare l’aspetto giocoso e divertente di ogni collezione.

Filobiofriends
Per animare la Primavera Estate 2016 scendono in campo i nuovi “amici” di Anito, creati nel 2005 dalla mano dell’artista Ronnie ideatore dell’oca Anito, logo e mascotte del brand. I Filobio friends erano da anni in attesa di uscire uno ad uno e finalmente eccoli qui tutti assieme per portare dei simpatici messaggi in versione social.

Tanti sono gli hashtag pronti a far sorridere mamme e piccini, a partire dall’affettuoso gattino (#TANTECOCCOLE #BEAUTIFULLIFE #MIAO #FILOBIOFRIENDS), il simpatico topolino (#TOPODIMAMMA #GREEN #MOUSE #CUTE #FILOBIOFRIENDS), la dolce ape regina (#DOLCECOMEILMIELE #QUEEN #ORGANIC #BEES #FILOBIOFRIENDS) e il fedele cagnolino (#AMOREGRANDE #NATUREINSIDE #ANITO #FILOBIOFRIENDS).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dai colori sorbetto in cotone 100% biologico, la social collection è rappresentata da capi essenziali nel corredino dei nuovi arrivati: dai classici body, ai pagliaccetti fino alle tutine intere e le immancabili T-shirt. Una collezione che esprime la filosofia del marchio più naturale e moderno di sempre, destinata ad essere quindi condivisa, twittata e pinnata.

PLANET PLEIN, la testata istituzionale di Philipp Plein!

PHILIPP PLEIN presenta PLANET PLEIN, il suo nuovo corporate magazine che racconta ogni sei mesi l’universo della maison svizzera e del suo designer.
Spontaneo e senza filtri.
Rivelando tutti i retroscena che hanno contribuito al successo di una griffe che in soli dieci anni si è imposta sulla scena internazionale fra i principali nomi  player del fashion system a cui fare riferimento.

PLANET PLEIN, ideato e realizzato dalla PHILIPP PLEIN Hit Factory, è dedicato  alle collezioni donna e uomo della primavera/estate 2015.

Un trionfo di immagini, luci e colori che fanno rivivere tutta l’atmosfera e la carica emotiva che Philipp Plein riesce a trasmettere attraverso i suoi fashion show, le campagne ADV, i party e gli opening che affollano le agende e i calendari del jet set internazionale.

Attraverso le sue pagine, PLANET PLEIN non si limita a mostrare questi momenti, ma li racconta dall’inizio alla fine, svelandone molti retroscena.
E lo fa con una serie di interviste ai geni creativi che stanno dietro ad un evento, una passerella, una campagna ADV e che spesso sono le vere star del fashion system internazionale.

Sulla cover di questo primo numero la top model Holly May ripresa dall’obiettivo di Dawidh Orlando,la rivista è disponibile in 30.000 copie nei 54 flagship PHILIPP PLEIN in tutto il mondo e con ogni acquisto on-line su Philipp-Plein.com.

Miriam

Protagonisti, l’atelier per spose e non solo…

Ciao ragazze!

Premetto che NO, non mi devo sposare… Ma vorrei parlarvi di “Protagonisti“, atelier molto conosciuta a Roma per i suoi splendidi abiti da cerimonia e da sposa/sposo.

Sono sempre stata affascinata, in linea generale, dall’eleganza degli abiti da sposa. Così impeccabilmente belli. E’ normale che una ragazza sogna da sempre il matrimonio… Con abiti del genere non vedi l’ora di indossare il tuo! L’abito da sposa è unico e la sua scelta è molto importante… Per questo ogni neo-sposina deve essere consigliata al meglio!

Adesso capite perché vi parlo proprio di loro?

Ho avuto modo di conoscere “Protagonisti” grazie ad un’amica che me lo ha consigliato e… Tempo una settimana sono andata a trovarli. Mi serviva un abito da cerimonia per il matrimonio di una mia amica e volevo essere impeccabile… Almeno quel giorno!

Appena entrata sono stata subito accolta dallo staff, cordiale e preparato, che mi ha indirizzato verso i modelli giusti per me e per il mio corpo. Dopo di che, abbiamo studiato un colore adatto per la mia carnagione. Tra un abito e una chiacchiera, ho avuto modo di conoscere il proprietario, Umberto Mieli, che mi ha raccontato: “Protagonisti nasce nel 1988 seguendo una tradizione familiare che ha origine nei primi del 900. Nel corso degli anni l’attività è stata ampliata sempre più ed è diventata, nel nuovo punto vendita di via della Magliana, riferimento per gli sposi e per gli invitati. Nell’atelier, i clienti possono trovare centinaia di modelli da indossare ed una grande professionalità che li accompagnerà nella loro scelta. Per quello che sarà un giorno che rimarrà per sempre scolpito nella memoria.”

L’ultima frase è quella che mi ha colpito molto. Qui non si tratta solo di abiti e di vendite. Qui si tratta di ricordi, di momenti, di attimi.

Per quanto riguarda la professionalità del personale.. Bhè, su quella non ho proprio dubbi! Con mio stupore ho notato quanto siano informati sulle ultime tendenze. Sì, proprio con stupore in quanto non tutti sono capaci di tenersi aggiornati sulle nuove “mode del momento” e tendono sempre a rifilare il solito abito classico da matrimonio… Loro, invece, no! Infatti, quando abbiamo parlato del look che dovrebbe avere una sposina durante questa primavera 2015, mi hanno risposto in maniera molto preparata: tra le tendenze P/E 2015 c’e’ sicuramente il colore. Nuance calde o tinte pastello vestiranno le spose che preferiscono abbandonare il tradizionale bianco per un tocco di originalita’. Se, invece, il bianco è d’obbligo, bisogna optare per decorazioni, pizzi e tessiture in modo da impreziosire l’abito da sposa. Sono consigliate anche scollature e trasparenze per un abito sensuale e allo stesso tempo elegante e raffinato.

Ragazze, se siete di Roma vi consiglio veramente di fare tappa nella loro Atelier. Impeccabili loro e impeccabili gli abiti!

Condivido con voi alcune foto scattate al suo interno, grazie mille ad Umberto!

 

Se ti piace Rebel Fashion Blog e gli argomenti che tratta, aiutaci a sostenerlo!
Con una piccola donazione potrai permetterci di migliorarlo con nuove iniziative e tante novità!

Miriam

Strapazzami di coccole: Ops Objects e Oliviero Toscani!

Buongiorno a tutti,

parte domani la nuova campagna firmata da OLIVIERO TOSCANI per la Spring Summer 2015 del marchio italiano di fashion jewels e accessori “OpsObjects”. Volete saperne di più? Ve ne parlo di seguito!


“Strapazzami di coccole”, questo il concept della nuova campagna Spring Summer 2015 firmata per OPSOBJECTS da Oliviero Toscani che prosegue la collaborazione inaugurata la scorsa stagione con il brand italiano.

Protagonisti un ragazzo e una ragazza. Una coppia che, uscendo dagli stereotipi della sensualità a tutti i costima anche dalla asetticità dei contatti virtuali, comunica una fisicità fresca, affettiva e soprattutto autentica. E per sottolineare il piacere di stare insieme, l’allegria di un abbraccio, di sfiorarsi e strapazzarsi, tanti bracciali e orologi della nuova collezione OPSOBJECTS mescolati fra loro. Tutti diversi nelle forme e nei colori, perché ogni incontro è diverso dall’altro. I gioielli OPSOBJECTS nascono da una creatività istintiva e vitale come quella dei sentimenti. Sono sempre, liberamente interpretabili da chi li porta.
Oliviero Toscani con questa serie di immagini rivolge il suo sguardo anticonvenzionale sui sentimenti e sull’amore. La sua visione è sulla stessa lunghezza d’onda della filosofia delle emozioni di OPSOBJECTS. Un marchio che ha sovvertito le regole del classico gioiello, rivoluzionando forme, materiali e colori. Nuovi cult. Bracciali e accessori che si possono accostare e portare come si vuole per trasmettere agli altri il proprio modo di essere e di sentire.

Alla prossima,
Miriam

Anna Rita N. Cocktail Party & Preview A-I 15/16!

Ciao ragazze,

oggi vi parlo del Cocktail Party organizzato dal brand Anna Rita N. a cui, purtroppo, non ho potuto partecipare!

Affollatissimo cocktail party da AnnaRita N per celebrare la nuova collezione Primavera/Estate 2015  e offrire un’anteprima dell’autunno/inverno 2015/16 nel corso della settimana della moda milanese. A ricevere i numerosi ospiti tra stampa, celebrities fashion blogger e tutte le appassionate del brand bolognese, la designer Anna Rita Noviello che per questa serata ha voluto la giovanissima blogger Irene Colzi a interpretare con il suo stile fresco e solare la nuova collezione primavera/estate 2015.

Per il prossimo autunno inverno AnnaRita N disegna una main collection forte e affascinante. Luxury fever. Complementare nello stile e nell’amina alla nuova capsule Twenty 4h, che debutta  con questa stagione. Vitale, disinvolta, urbana, da portare sette giorni su sette in ogni ora del giorno e della notte. Trasversali su tutto, le borse.

Main collection Luxury fever
Vernissage d’arte e cene gourmand. Prime teatrali, concerti e cocktail. Protagonista una socialite brillante e curiosa. Per lei un guardaroba ricercato nei dettagli, prezioso nei materiali, sperimentale nelle costruzioni. Citando i ’60, ’70 e ’80, mescolandoli e inventando capi di modernità assoluta. Una femminilità sensuale e algida, distante e al centro della scena. Stati d’animo che si dichiarano attraverso i colori. Nero drammatico. Bianco luce. Toni polvere come azzurro nuvola e rosa. Verde olio. Silhouette affilate in crépe scattante. Abiti rivisitati con applicazioni metalliche. Sartorialità asciutta e precisa nei capi in doppio tecnico stretch come il tubino con spacco laterale e gli abiti scollati a oblò sulla schiena. Seduzione très chic per l’abitino in punto stoffa con maniche di organza e vaporose piume marabout. Micrografismi bianco/nero nel tailleur di sapore parigino che abbina giacchina doppiopetto e pantalone wide leg. Bluse e camicie sono di seta leggera, trasparente, con maniche ricche e morbide e inserti di pizzo. Tra le fantasie, le righe secondo AnnaRita N. Verticali, nero e oro, su sottile georgette. Accanto a stampe foulard con grandi fiori su tessuti tecnici. E sopra a tutto, la pelliccia è pop. Rigata e colorata, nel gilet multicolor e nel cappotto lungo bianco e nero. Spettacolari anche i cappotti maschili in bouclé soffice e peloso con grandi revers e disegni optical nero e grigio. Da alternare ai cappottini sixties in doppio panno di lana chiusi da zip importanti. Trasversale la pelle. Forte. Decisa. Total black. Per i pantaloni
skinny e il giubbino biker con frange fluttuanti.

Capsule Twenty 4h
Colori pieni e vitali. Rosso corallo, rosa candy, cuoio. I blu e i neri. Contrasti liberi. Maschile e femminile. Tecnologia e design. Fragilità e sfrontatezza. Mix di materiali e texture. Ecopelle e georgette. Lucido e opaco. Uno stile veloce, disinvolto, pieno di idee. Crêpe e punto stoffa per ironici abitini e mini scamiciati bon ton. Linee asimmetriche o a trapezio, bottoni rivestiti in pelle, geometrie di colori a contrasto. Calde lane stretch per i pantaloni ginnici con coulisse e il completo da uomo grigio mèlange da portare con il cappottino rosa acceso. Frange mobilissime e lunghe sui capi in ecodaino, morbido e facile da indossare in ogni situazione. Per l’abitino a sacchetto e la gonna corta svasata. Divertenti, in ecopelle, pantaloni bermuda al polpaccio e il tubino stretch. Per le stampe minuscoli pois sfalsati bianco nero su bluse e abiti lunghi e leggeri, oppure fiori acquarellati su trasparenti camicie e abiti in georgette. Fra i pantaloni, il denim scuro cinque tasche intramontabile con la giacca sartoriale. Per i freddi improvvisi, le uscite serali e le lunghe camminate in città, cappotti in caldo panno velour. Lunghi e avvolgenti o corti e doppiopetto. Alternativa
rock, la pelliccia eco a blocchi di colore bianco e nero.

Borse
Le it bag dell’inverno di AnnaRita N scelgono il colore. Toni ruggine per il secchiello e la shopper con lunghe frange. Da vera rocker la clutch rosa pastello con vistosa zip e catena. Verde olio la tote bag in pelle e camoscio. Immancabile la tracolla nera, ma in versione maxi trapuntata con interno rosa caramella o sempre nera ma in vernice illuminata dalla chiusura oro.

… Non ci resta che aspettare l’uscita della collezione invernale per poterla ammirare dal vivo!

Miriam