La moda sostenibile è approdata al Maker Faire Rome con Altaroma!

Dal 18 al 20 ottobre si è tenuto, all’interno del “Maker Faire Rome – The European Edition”, un’esposizione dal titolo [R3]CIRCLE organizzata da Altaroma e ospitata nel padiglione dedicato all’economia circolare.

La moda è sempre al centro di tutto e questa volta ha voluto mostrare la nuova piega intrapresa già da qualche anno: il green friendly and conscious. Alcuni giovani designer hanno voluto esporre la loro moda consapevole e rispettosa di madre natura… tutto Made in Italy!

Le collezioni sono, infatti, realizzate con processi produttivi eco-sostenibili come la scelta di utilizzare materiali “rigenerati” che in abiti e accessori sono riusciti a trovare un nuovo spazio. Vogliamo illustrarvi i lavori di questi bravissimi ragazzi!

Fili Pari è un brand che vuole promuovere la costante ricerca di materiali e di fibre. Ciò lo ha portato a sviluppare la membrana “Veromarmo”: un microfilm indossabile contenente polvere di marmo che è traspirante, impermeabile e resistente. Un capo d’abbigliamento realizzato con questo materiale tenderà ad essere morbido al tatto, ma molto caldo d’inverno!

Italo Marseglia è un brand demi-couture che ha riportato in voga la tradizione sartoriale italiana, adattandola ovviamente al mercato di oggi. Ciò che lo caratterizza è sicuramente  il processo dell’upcycling: vengono presi prodotti dismessi o materie prime di scarto e convertite in maniera creativa in un capo d’abbigliamento. Molto interessante in quanto è diverso dal riciclo tradizionale. 

Repainted è un brand ecosostenibile dove ogni capo è realizzato con tessuto tecnico Econyl® – filo poliammidico, ottenuto con il 100% di materiali riciclati. Vengono così creati nuovi prodotti dai rifiuti in un continuum infinito che potrebbe essere ripetuto continuamente senza perdere qualità nel prodotto.

ECOuture è il nuovo modo di fare couture, in rispetto e sperimentando, di Tiziano Guardini. Anche qui possiamo vedere l’utilizzo della tecnica di upcycling per creare prodotti luxury ineguagliabili dove la natura è il punto di partenza, ma anche di arrivo.

Woobag è un brand di borse dove l’ingrediente principale, come lo si può intuire dal nome, è il legno: un sottile foglio di vero legno attraversa un lungo procedimento che lo rende morbido e flessibile come il cuoio. Ecco come nascono le loro borse innovative!

Il brand Zingales,infine, è il primo al mondo a creare calzature artigianali e di lusso con materiali animal cruelty free di altissima gamma ed eco-sostenibili come polimeri derivati da materie prime rinnovabili di origine vegetale, con emissioni di CO2 pari a zero, e microfibre certificate di ultima generazione.

Varon Couture: la dolce eleganza di un abito fatto a mano con amore!

Buongiorno a tutti i miei lettori,

come tutti sanno io vivo a Roma e ciò che amo di più al mondo è andare alla scoperta di giovani talenti italiani in ambito Moda. Ho avuto modo di conoscere ed intervistare molti stilisti emergenti che dei capi di abbigliamento ne hanno fatto un’arte. Amo sentirli parlare del proprio lavoro perché come io, con le mie parole scritte, trasmetto il mio modo di vedere il mondo… Loro fanno esattamente la stessa cosa con le loro collezioni e con il loro stile diversificato e originale.

Dopo questa piccola introduzione, oggi voglio parlarvi di una Fashion Designer emergente che ho avuto il piacere di conoscere in occasione dei 25 anni di matrimonio dei miei genitori. Mia madre voleva un abito disegnato per lei, elegante ma non troppo, romantico come solo lei sa essere e “incredibilmente bello” da poter stupire ancora mio padre dopo tanti anni insieme.

Complice una sua amica, decidiamo di andare da una ragazza che ha la sua Atelier in zona Portuense, precisamente in Viale di Vigna Pia 101. Prendiamo appuntamento e dopo qualche giorno ci ritroviamo in questa piccola Atelier di Giordana Varon, una ragazza molto semplice e gentile che ci fa sentire subito a casa.

… Inutile dirvi che ci innamoriamo subito di lei, dei suoi modi di fare, del suo stile, dei suoi abiti che stava ultimando per consegnarli a delle clienti ma che già erano perfetti così!

Schermata 2018-06-13 alle 09.57.30

La mia vena da “Fashion Blogger” ha la meglio e comincio a farle molte domande. Scopro che ha studiato all’Accademia Altieri di Roma e che, oltre ad essere bravissima, è un’eterna sognatrice come me. Così mentre lei comincia ad aprirsi, io inizio ad affezionarmi.

Giordana è da sempre innamorata della moda, ma soprattutto degli abiti da matrimonio: “l’abito nuziale racchiude in sé il sogno che la sposa si porta dentro per tutta una vita, in attesa del magico momento. Io sono felice di poter accompagnare la futura sposina nella progettazione e nella realizzazione del suo abito su misura, fatto a mano, ma soprattutto disegnato insieme”, mi racconta visibilmente emozionata.

Si occupa anche di abiti da cerimonia e proprio a tal proposito mi rivela: “i miei abiti nascono in primis dalla personalità della cliente che ho davanti. Per una donna raffinata e stilosa solitamente opto per abiti lunghi e sinuosi. Per una donna frizzante cerco di puntare ad abiti corti o longuette con riferimenti agli anni ’50. Ovviamente la scelta dell’abito viene fatta insieme con carta e penna… Posso garantirti che ogni abito rispecchia in pieno il carattere della persona e ne sono felicissima!”

Ciò che più colpisce di Varon Couture è l’amore che ci mette nello scegliere stoffe e accessori per rendere perfetto l’abito e chi lo indossa. Ogni vestito è unico nel suo genere in quanto creato in maniera artigianale e originale, presa dall’estro del momento. Molto importante è il suo amore per il ricamo con la quale cura ogni dettaglio e che ho notato quanto sia la “nota costante” delle sue collezioni: ciò deriva dalla sua esperienza presso alcune importanti case di moda nei laboratori dedicati ai ricami tra le quali mi rivela la Maison Gattinoni.

Ho visto molti suoi abiti, che condivido con voi nella gallery sottostante, ma ciò che veramente mi ha fatto innamorare è la gonna svasata a vita alta con il top tutto ricamato!

… E voi che ne pensate? Vi siete innamorate anche voi?

Per mia madre è stato amore a prima vista, le abbiamo riposto fiducia e come potete vedere nella prossima foto… Il risultato è stato bellissimo:

Voglio ringraziare di cuore Giordana Varon per tutta la disponibilità e la professionalità che ha messo nella creazione di questo abito romantico per la mia dolce mamma. Speriamo di poter tornare presto da te per innamorarci ancora di un nuovo abito creato insieme.

… Voi che leggete adesso non avete scuse: dovete assolutamente andarla a trovare!

Incentiviamo questi giovani ragazzi talentuosi, piccole realtà imprenditoriali che molto spesso vengono oscurate da grosse Aziende che, seppur famose, non hanno la stessa qualità e lo stesso amore che fashion designer emergenti, come ad esempio Giordana, hanno da vendere!

Varon Couture – Viale di Vigna Pia 101 (Portuense – Roma) – Tel. 328/8577053

Seguitela su Facebook per vedere le sue creazioni: VARON COUTURE.

Alla prossima, Miriam

Innovazione e minimalismo con HOI WATCH!

E’ nato HOI WATCH l’orologio di design e unisex dalle lancette minimaliste, un quadrante intercambiabile dal concept innovativo, linee contemporanee e cinturino regolabile in morbida gomma, anallergica e riciclabile al 100%.

Il design di ispirazione pop è destinato ad un pubblico giovane a cui piace dare libero sfogo alla propria creatività, che ama giocare con la moda e creare il proprio look con accessori ricercati e di tendenza.

Tutti gli orologi sono inoltre waterproof, Made in Italy, ideali per il lavoro, le vacanze e per ogni momento della giornata.

Hoi Watch non è solo un orologio, è un nuovo modo di concepire lo scorrere del tempo e di esprimere ogni singola emozione tramite il colore e le forme.

L’orologio dalle linee sinuose è disponibile in tantissimi colori: dal rosso al blu, dal bianco al nero, dal beige al grigio… Hoi Watch è pronto a conquistare migliaia di polsi.

Alia e Hussain Harba firmano le borse iconiche Mini-Home!

Mini-Home è la collezione autunno-inverno 2017/2018 di borse firmate dall’architetto e fashion designer iracheno Hussain Harba con la collaborazione della figlia Alia.

Sintesi della ricerca estetica, artistica e della funzionalità, la capsule collection è caratterizzata da una selezione accurata di pellami altamente pregiati e texture lussuose.

Il manico, pratico ed ergonomico, reca la firma dei due designers; oltre ad esso c’è la tracolla, rifinita a mano, che permette alla borsa di essere indossata come handbag o a spalla.

Le Mini-Home sono realizzate artigianalmente in tiratura limitata ed hanno una chiusura doppia. Rigorosamente Made in Italy, indagano tutta la palette cromatica e giocano su accostamenti inediti che, abbinati insieme, diventano un caleidoscopio di stile.

Il nome, Mini-Home, vuole rendere omaggio alla casa intesa come simbolo di sicurezza che cela e custodisce il mondo di ognuno di noi. Con queste bags ogni donna porta infatti con sé il proprio universo personale, racchiuso in un accessorio fashion che coniuga charme ed eleganza, lusso e praticità. Ogni dettaglio, dalla scelta del pellame alla cromia passando per la pochette porta cellulare applicata esternamente e removibile, è frutto della sintesi di design e architettura.

Vere opere d’arte da indossare, le bags sono customizzate e quindi tutte diverse tra loro così da rispecchiare la personalità di ogni donna. Raffinate e grintose, si declinano perfettamente dall’alba al tramonto e sono ideali sia per la business woman sia per chi le vuole indossare ad un party speciale!

Feelings Official: shop online dedicato allo streetwear maschile!

Salve a tutti,

questa volta dedico questo post a tutti i maschietti che mi seguono!

Oggi è nato un nuovo shop online dedicato ai uomini che amano indossare t-shirt con stampe che richiamano lo streetwear americano: sì a teschi e rebel style!

La piattaforma è organizzata in maniera molto semplice e intuitiva: uno shop online in prima pagina con possibilità di pagamento tramite carta di credito, paypal o contrassegno. Nelle pagine a seguire si può trovare la sezione “Chi Siamo” con la storia e lo stile della collezione, la sezione “Lookbook” per dare un’occhiata alle foto indossate della linea, la sezione “Press” divisa in due parti: la prima dedicata ai giornalisti e blogger per scaricare i contenuti dell’ufficio stampa, la seconda per mostrare ciò che si dice in giro per il Web sul Brand. Infine è possibile trovare la sezione “Contatti” per qualsiasi informazione, delucidazione e/o assistenza.

A contornare la presenza online ci sono i “Social Network” che aiutano a rimanere in contatto con il Brand per poter scaricare coupon sconto e approfittare di ogni grande o piccola novità!

… Ma ora parliamo un po’ del brand in sé: nato nel 2016 dalla collaborazione di due giovani stilisti italiani, Feelings Official entra prepotentemente nella moda streetwear italiana con la collezione da uomo Primavera – Estate 2017.

Il suo stile inconfondibile e la cura nella scelta dei tessuti, rigorosamente Made in Italy, rende questo Brand estremamente apprezzato dal mondo della moda Urban. Le stampe sono realizzate con una minuziosa cura nei dettagli unica nel suo genere. Progettate e disegnate per non avere rivali, le stampe si mostrano in tutta la loro bellezza e comodità. Lo stile Feelings, invece, è ispirato ai look aggressivi da strada. Una collezione libera dalle convenzioni per chi, nel 2017, ha voglia di indossare quello che vuole quando vuole. Una collezione che “ruggisce”, grintosa e confortevole.

2017-02-11-photo-00000180 2017-02-11-photo-00000170 2017-02-11-photo-00000176

Il 2017 è l’anno di lancio ufficiale della campagna vendite in Italia e all’estero. Feelings Official è dunque il giovane Brand italiano che sta entrando di prepotenza nella realtà della moda fashion streetwear.

Volete saperne di più o acquistare le loro fantastiche t-shirt? Allora andate sul loro Sito Ufficiale e non ne rimarrete delusi!

Miriam

Severe Gusts Italy: nuova collezione in vista!

Severe Gusts Italy, marchio di borse in vera pelle “Made in Italy”, presenta la sua nuova collezione Autunno – Inverno 16/17 completamente rinnovata nello stile che ha caratterizzato per anni il Brand. Questo, però, non è l’unico cambiamento nella vita del Designer Simone Iodice. A novembre, infatti, diventerà papà di un bel maschietto avuto dalla moglie Barbara Buono. 

La nuova collezione è già stata amata da molte Vip. Il modello di punta, però, sarà dedicato a una grande diva dello spettacolo: Ornella Muti! Ebbene sì, la bellissima attrice italiana riceverà il suo modello personalizzato direttamente dalle mani del sapiente designer originario di Ischia. 

Per questa collezione Luxury il designer Simone Iodice si è lasciato ispirare dalla tipica donna in carriera con una vita frenetica che, tra i mille appuntamenti giornalieri, afferra i manici della sua borsa e corre via verso nuove avventure. L’immagine di una donna cosmopolita, libera da ogni limite, e padrona della sua vita.

La palette di colori, le trame e i materiali utilizzati sono tutti in pelle old time con base nera e sprazzi di marrone per dare volume. Nella pelle pregiata, completamente Made in Italy, è possibile trovare delle borchie ben posizionate internamente. Infine, tornano come must have della collezione le pelli serigrafate opache. 

La novità assoluta che dona un tocco di irriverenza e dolcezza al tempo stesso sono le patch floreali o con fiocchi colorati completamente personalizzabili. 

Alla prossima,
Miriam

Quattroventi6, un nuovo brand con l’estate sulle spalle

pic_ss2016

Ciao a tutte ragazze,

oggi voglio parlarvi di un nuovo brand che ha catturato la mia attenzione fin da subito. Volete sapere perché? Il motivo è molto semplice: QUATTROVENTI6 inventa collezioni di soli over che possono essere indossati in qualsiasi occasione. Niente di troppo elaborato, dall’aspetto immancabilmente glamour e dal sapore quotidiano!

Un richiamo alla semplicità realizzata in tessuti di alta qualità per far durare ogni capo nel tempo. «Mi piace l’idea di creare un cappotto che viva per sempre», afferma Maria Vittoria Ulivi, designer del brand, «penso sia questo lo spirito con cui debba essere affrontata la moda oggi. Considerato anche il nostro particolare momento storico ed economico, voglio imparare a riscoprire l’importanza dell’artigianalità, per realizzare capi che durino una vita, non una stagione».

… Ma torniamo alla nuova collezione Primavera – Estate 2016!

Per la nuova stagione QUATTROVENTI6 si copre di sete e cotoni freschi. L’idea di seguire le linee maschili per coprire le spalle delle donne è il leitmotiv del marchio aretino che produce tutto esclusivamente in Italia con materiali italiani, avvalendosi di maestranze nostrane. L’amore per i tessuti naturali si riconferma anche in questa collezione di soprabiti, giacche over e giacche a maniche corte per impreziosire o sdrammatizzare i look di tutti i giorni. Nella palette restano i colori continuatvi: il grigio, il nero e il blu; ma non mancheranno le tonalità più leggere dell’estate, come il malva e il ghiaccio. Le linee sono una rivisitazione dei capi invernali, richiamando anche nell’estivo il concetto del doppio che si replica non tanto nel fato di avere due capi in uno, ma nella sovrapposizione di due tessuti nello stesso capo.

… Che ne pensate? Io mi sono completamente innamorata!

Miriam

Piper by Diva Gioielli: il corpo si veste di oblò e ouvertures

La collezione Piper di Diva Gioielli recentemente presentata a VicenzaOro è un nuovo modo di concepire lo stile. L’impronta forte dei Sixties, le correnti culturali dello storico Piper Club, oggi del tutto riconosciute, determinano uno stile contemporaneo di immediato impatto.

Indossato-Piper

Seduzione e femminilità ispirano fortemente questa collezione che si compone di 16 modelli in argento 925 di grande fascino e carattere. Piper racchiude in sé tutta la filosofia Diva Gioielli, una griffe preziosa che esce dai canoni tradizionali e impone l’eleganza del dettaglio nell’enfasi di un look “illuminato” e importante.

Tagli netti e linee decise disegnano un palcoscenico magico di dischi piatti, oblò e ouvertures rotonde capaci di stravolgere la percezione dell’abito indossato, d’impatto sulla pelle nuda, sorprendenti tra i capelli. Le forme degli anni ’60 grazie a Diva divengono senza tempo e rigorosamente contemporanee, nell’interessante gioco inaspettato delle proporzioni a contrasto, manifestandosi spettacolari. Un’attrazione fatale di anelli, collane, orecchini e spilloni over, per una collezione iconica e inconfondibile, destinata ad arricchirsi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I modelli “Piper” esplorano diverse finiture, dal rodio lucido alla placcatura oro, all’oro rosato e all’argento nella versione graffiata, nell’arte eccelsa di quella minuziosa lavorazione “a mano” firma esclusiva dell’estro orafo made in Italy.

Miriam

Tacco Scarlatto, il salvatacco d’eccezione!

Ciao ragazze,

oggi voglio parlarvi di un brand favoloso che ha completamente salvato la vita a tutte quelle donne che non riescono a tenere bene i propri tacchi causa, ad esempio, l’asfalto.

Logo_TaccoScarlatto

Tacco Scarlatto offre ai tuoi tacchi un Elisir di Lunga Vita che ridona bellezza e giovinezza alle tue adorate scarpe contro urti, graffi e sporco. È tuo alleato anche in caso di pioggia lasciando il tuo tacco sempre asciutto e pulito.
Il brand, per rimanere al passo con i tempi, ha selezionato e continua sempre a selezionare una grande varietà di colori per lasciarti la libertà di scegliere la nuance più adatta al tuo outfit.

Scegli quello TRASPARENTE se vuoi che il salvatacco sia discreto e invisibile. Rispetta ancora di più il colore naturale dei tuoi tacchi scegliendo tra la versione opaca o lucida a seconda della loro lucentezza. Se il colore delle tue scarpe è brillante scegli la versione lucida, altrimenti quella opaca. Solo tu saprai che lo indossi.
Scegli quello COLORATO (LUCIDO, NON LUCIDO o CON EFFETTO METALLIZZATO) se vuoi rendere il tuo stile ancora più ricercato e completare il tuo outfit con carisma ed eleganza! Abbinalo non solo alle tonalità dei tuoi vestiti, accessori e smalto ma anche del tuo unconventional mood!

Non trovi il colore giusto per te? Puoi inviargli una mail con tutti i dettagli a info@taccoscarlatto.it e
creeranno un salvatacco ad hoc per te! Non è fantastico?

Il salvatacco di Tacco Scarlatto, inoltre, è molto semplice da utilizzare. Bastano pochi minuti e 5 semplici mosse e
il tuo tacco sarà salvo!
1) Assicurati che i tacchi siano asciutti e puliti
2) Stacca la pellicola protettiva partendo dall’angolo in basso. Se hai scelto il salvatacco
trasparente cerca di minimizzare le impronte sulla parte adesiva del salvatacco
3) Centra il salvatacco sopra il tacchetto di gomma
4) Fallo aderire sul tacco esercitando una pressione dal basso verso l’alto e poi lateralmente.
5) Se necessario taglia la parte di prodotto in eccesso con forbici o taglierino.
Se lo desideri sul salvatacco colorato puoi applicarne uno trasparente per aumentarne la
resistenza agli urti.
Hai sbagliato l’applicazione? Tranquilla, stacca il salvatacco partendo sempre dal basso verso l’alto e riapplicalo nuovamente. Infine, puoi rimuoverlo ogni volta che lo desideri senza lasciare alcun segno sui tacchi.

Sicuramente un ottimo prodotto che non vedo l’ora di provare!

Miriam

Alta Moda: Francesca Fontana e la collezione AI 15-16!

Salve a tutti,

oggi vi scrivo per parlarvi di Francesca Fontana, una stilista emergente che ho avuto il piacere ci conoscere qualche mese fa. Ciò che la distingue dagli altri stilisti emergenti è il fatto che lei abbia avuto una formazione completamente autodidatta e qualche corso intensivo importante. Si è lasciata guidare dall’istinto e dalla passione e quello che ama di più del suo lavoro è: abbinare, organizzare, sperimentare, mescolare forme e colori, sovrapporre, giocare con consistenze diverse di materiali, ricercare, disegnare, fotografare, ideare e cucire.

Nel 2013 ha dato vita al suo Brand “Francesca Fontana”: il Mood del marchio è composto da tre caratteristiche importanti che influenzano lo stile di ogni capo: attenzione ai particolari, ricchezza dei materiali e minimalismo delle linee. Materiali e dettagli vengono, quindi, mescolati in un gioco di equilibri e proporzioni, rispecchiando un modo di vivere la libertà del corpo e del movimento (racchiusa nella facilità e nella praticità del vestire) senza trascurare la propria femminilità.

Ho avuto modo di apprezzare le sue collezioni, soprattutto l’ultima dedicata all’Autunno – Inverno 2015/2016 che prende il nome di Abraham.

Abraham attira ciò che è simile a sé, dove tutti siamo destinati a vivere e assaporare lo splendore della vita stessa e del chi siamo veramente. Siamo i creatori assoluti della nostra esperienza.
Abraham prende forma attraverso i capi della collezione in quanto “sono quello che voi siete. Voi siete l’avanguardia di quello che noi siamo. Noi siamo quello che è al cuore di ogni essere”. Un tuffo nella profondità della nostra anima. La conseguenza a questo pensiero è che non c’è nulla che non possiate essere, avere o fare.
Mood concettuale e stile minimal. La collezione è l’essenza delle linee passate per omaggiare chi ha seguito Francesca Fontana fin dagli esordi, ma completamente evoluta con nuove vestibilità.
I volumi più statici constrastano con volumi più morbidi. Le linee geometriche sono pulite e dalle costruzioni semplici. Texture e consistenze differenti, date dall’effetto sale e pepe, dal rigato, dal mimetico e dall’effetto pennello, si mischiano tra loro come i tessuti: pannetto, bouclé, devoré, crepe di lana, sete cotone, ecopelle. Quest’ultima è presente nello sprone posteriore della maglia e della camicia, con collo alla coreana, e giacca foderata nera con frappe su tutta la superficie.
La palette cromatica è molto accesa e lascia spazio a numerosi contrasti di colore. In questa collezione è possibile vedere una massima espressione di colore. Sprazzi di senape si congiungono con tinte di blu, grigio e ruggine, per poi lasciar spazio alle principali tonalità di tendenza invernali: petrolio e verde kaki. Spazio anche ai colori neutri come beige, tortora, bianco e panna. Immancabile il nero in tutte le sue lavorazioni caratterizzate da consistenze differenti attraverso l’uso di materiali più leggeri come la seta o più sostenuti come il pannetto.
La collezione, nello specifico, è formata da: una camicia con colletto alla coreana e sprone posteriore in eco pelle; pantalone con elastico in vita, tasche davanti, e risvolto sopra la caviglia; maglia a manica lunga leggermente più corta posteriormente con sprone in eco pelle e tasche frontali; top a tre quarti dalla forma a campana con colletto alla coreana e chiusura posteriore con bottoncino; giacche a campana in eco pelliccia ed eco pelle con frappe foderate; gonne e abiti con tasche; abito lungo con girocollo e riprese sul fondo per renderlo ampio e per formare una punta sul fianco.
I modelli sono pochi, ma variano con le vaste tonalità di colori e l’utilizzo di tessuti diversi che soddisfano il tatto.

Photo Credit:
Shooting in studio – Ph. Thilini Gamalath
Shooting in esterna – Ph. Elisa Semenova
Modelle – Sonia Valeri, Lucia Manetti, Alexandrina Calancea