Black Angel: il figlio dei demoni

Oggi è la giornata che amo dedicare ai libri e dopo avervi parlato della guida sull’omosessualità, voglio soffermarmi su “Black Angel: il figlio dei demoni”, di Valentina Bellucci. Trattasi del primo romanzo della saga “Le rose del male” e, secondo me, è anche un’interessante caso di Self Publishing. Al giorno d’oggi tutti possono pubblicare, ma quanti se lo meritano veramente?

Valentina è una di quelle scrittrici che merita di essere letta e assaporata. In questo libro sono riuscita ad innamorarmi, in primis, della trama non banale e molto elaborata e, in secondo luogo, del suo stile. Purtroppo sono una lettrice molto difficile. Oltre ad innamorarmi di una bella trama, devo amare anche il modo in cui viene elaborata, lo stile dello scrittore e così via. Se un romanzo ha una bella trama che viene elaborata male… Zac, automaticamente non finisco di leggere il libro. Ovviamente questo non è il caso di Black Angel: un romanzo molto dettagliato, ricco di colori e sapori, che è in grado di trasportare il lettore all’interno della storia. Una scrittrice che riesce a rendere anche i dettagli più superficiali, di rilevante importanza. Ciò mette in risalto la meraviglia che il suo scrivere vuole portare al lettore. Non è da tutti, proprio no. Unica nota dolente è che una volta finito il libro… Ne vorresti ancora. Sei così presa dall’ambientazione, dalla storia, dai personaggi che vorresti non finisca mai. E invece eccomi qui, con il libro ormai chiuso e finito. Si torna alla vita reale, lasciando quelle situazioni e quei protagonisti lì. Dentro al romanzo che Valentina ci regala. Non vedo l’ora di leggere il prossimo, sicuramente ne rimarrò affascinata come il primo!

3000

Quarta di copertina
Una strega. Un vampiro. Legati da un amore impossibile.
“I fiori sbocciano e appassiscono, così come una vita nasce e un’altra muore. Cos’è in fondo la vita? Che cos’è la morte?Sono un vampiro. Non ho paura della morte. Non la temo”.
«Che cosa mi hai fatto?»
C’è un Marchio che si riflette nelle ere. Un Marchio molto antico, simbolo di una casta di vampiri. Un Marchio che lega il destino di due vite. Il Marchio de “Le Rose del Male“.
«Sono venuta a prenderti» 
La vita scorre tranquilla per Elia, un giovane vampiro biondo. Ma all’improvviso qualcosa sconvolge tutto il suo mondo e lo porterà indietro nel tempo, fino a un passato oscuro che nemmeno lui conosce. Ma cosa sono queste visioni che lui ha? E perché gli portano dolore? Solo Mayah riesce a capirlo. Ma l’amore tra loro riuscirà a fermare le forze oscure?

Sinossi

Elia era un giovane mortale quando la sua famiglia fu uccisa e lui venne rapito.
Portato in un altro mondo parallelo al nostro, gli viene cancellata la memoria grazie al potente potere di un Marchio, e successivamente viene trasformato in un vampiro, perché ha un compito da svolgere, una missione molto importante: uccidere l’Erede al trono sul Regno di Fera.
Da sempre innamorato di Mayah, una giovane e bellissima strega, tenta però in tutti i modi di allontanarla da sé perché percepisce un grave pericolo incombere su di lui. La notte si sveglia con gli incubi, e pure il colore rosso ha il potere di renderlo vulnerabile creandogli delle visioni. Forse si tratta di una maledizione, o di un passato che non lo abbandona…
Mayah però non accetta questo allontanamento, e tenta in tutti i modi di raggiungerlo per fermarlo, per farlo ragionare e abbandonare la missione. Ma durante il viaggio Mayah viene attaccata da un licantropo. In fin di vita riuscirà a raggiungere Elia? Riuscirà l’amore per lui a sconfiggere la morte?
L’Autrice
Valentina Bellucci è nata il 13 novembre 1988 a Livorno, ma vive da tutta la vita a Santa Luce, un piccolo paesino medievale sperduto tra le dolci colline pisane.
L’amore per l’arte e la letteratura la portano a dipingere e a scrivere racconti, poesie e romanzi.
Quando non è impegnata nella scrittura e nella campagna che lei adora, si dedica anima e corpo al suo blog, che gestisce con estrema cura nei dettagli e dove collabora con altri autori.
“Black Angel – Il Figlio dei Demoni” è il primo romanzo della saga de “Le Rose del Male”.
DETTAGLI
ISBN 9781508508861
Pagine: 305
Buona lettura,
Miriam

Se ti piace Rebel Fashion Blog e gli argomenti che tratta, aiutaci a sostenerlo!
Con una piccola donazione potrai permetterci di migliorarlo con nuove iniziative e tante novità!

Little Rosie, l’erede di Argon

Secondo appuntamento giornaliero dedicato alla scrittura!

Questa volta vi parlo di un’altra giovane scrittrice esordiente, Ilaria Militello, che ho seguito personalmente per altre sue opere molto interessanti, tra cui un racconto breve dedicato alla Giornata della Memoria. Il romanzo che voglio presentarvi oggi è il fantasy “Little Rosie – L’erede di Argon”, edito Eus Edizioni e pubblicato a Gennaio 2015.

E’ un libro molto piccolo composto da 86 pagine, ma è molto scorrevole e semplice nella sua chiave di lettura. Si tratta di una pubblicazione cartacea, vi consiglio quindi di acquistarlo su IBS.it.

11039384_1575954619317767_1910083552_n

Trama
“La piccola Rosie non ha le ali e questo non sarebbe un problema se vivesse nel mondo umano ma lei è un angelo e nel suo mondo si nasce con le ali.
Rosie dovrà cercare delle risposte e forse il viaggio che intraprenderà alla ricerca del fratello scomparso le svelerà questo mistero che da sempre l’angoscia. Accompagnata da Cassio un angelo nero, scoprirà verità sconcertanti e un amore da far mancare il respiro.
Un’avventura fra misteri e amore, fra ali bianche e nere che vi farà volare in un mondo nuovo.”

Prossimamente proverò a recensirlo, nel frattempo vi auguro buona lettura!

Miriam

Revenge di Miriam Rizzo

Oggi vi presento il romanzo fantasy dal titolo “Revenge” di Miriam Rizzo, edito da Edizioni Imperium. E’ uscito un mese fa, è molto piccolo (26 pagine circa) ed è molto scorrevole. Una lettura che consiglio a chi va sempre di fretta, da una parte all’altra della città.

Potete trovarlo sia cartaceo, al prezzo di 6,50 euro, sia in Ebook a 0,99 cent.

ISBN: 9781326173227 – Acquistabile su AMAZON e LULU.

10811508_740813512665657_2137616195_n

Trama

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Per Lavinia è arrivato il momento tanto atteso: finalmente potrà punire l’uomo che le ha strappato il cuore.
E Halloween è la notte ideale per saldare il conto. 

 

Dal romanzo

“Con Dimitri è tutto più facile. Siamo uguali noi due: distrutti dalla debolezza dell’amore. Ciò che fa oggi mi rende orgogliosa, mi ritiene degna di essere come lui.”

 

Notizie sull’autrice

Giovane mamma e blogger. Grazie al figlio ha scoperto l’amore per la lettura e successivamente per la scrittura. Ha ideato alcune antologie con lo scopo di dare visibilità agli autori emergenti.

Il racconto Revenge è stato pubblicato nell’antologia Halloween’s Novels.

L’autrice ha collaborato inoltre alla realizzazione delle antologieIspirazione pura e Christmas Fantasy Dark.

Il suo blog: Le passioni di Brully http://lepassionidibrully.blogspot.it/

Buona lettura,

Miriam.

 

Immortale, l’ultimo capolavoro di Steven Savile

Buongiorno a tutti,

visto che come ben sapete questo periodo mi sto concentrando molto sulla lettura.. Ho un altro bellissimo libro da consigliarvi. Trattasi dell’ultimo capolavoro dello scrittore inglese Steven Savile, “Immortale”, che da sempre si cimenta nella stesura di opere a sfondo horror, fantasy e thriller. Attenzione, però, anche se il suo nome non vi dice niente… Non stiamo parlando di uno scrittore da quattro soldi, improvvisato. Il suo romanzo più conosciuto, “Silver”, ha raggiunto infatti il secondo posto nella classifica dei bestseller di Amazon ed è stato inserito dal The Bookseller nella top 30 dei titoli digitali più venduti del 2011. Inoltre, ha scritto e curato alcuni racconti del Doctor Who per la Big Finish Production. E’ stato candidato al British Fantasy Award nel 2000 e nel 2010. Ha vinto, infine, nella categoria Best Young Adult Original Novel degli Scribe Award del 2009 con il romanzo Primeval: Shadow of the Jaguar.

Ma di che parla Immortale?
Un uomo si sveglia in una camera sudicia senza memoria di chi sia o di come sia arrivato lì. Vedendo una vecchia Bibbia di Gideon sul comodino, si trova un nome: Temple. Immortale è la storia della ricerca di Temple della sua identità e del suo scopo in un mondo decadente e morente. Non è un cavaliere romantico, non è Sir Gawain, non ha spada né armatura, e in questo mondo spezzato non c’è nessuno di cui si possa fidare. Voltate le spalle a tutto e tutti, comincia la ricerca del proprio Santo Graal e, tentato da demoni e dei ad ogni passo, deve confrontarsi con la terribile verità di chi sia e come sia arrivato a svegliarsi in quella dannata stanza d’hotel.
Era stato foggiato in un esplosivo atto di terrore, un uomo buono trasformato nella Morte.
Temple arriva non su un cavallo pallido come il suo eterno fratello, ma a piedi, stanco, rotto e malato nell’anima.
A volte straziante, a volte illuminante e surreale, lo scrittore fantasy inglese Steven Savile ha creato una storia che l’autore di bestseller del New York Times T.M. Wright descrive come “Una storia sulla Morte scritta da un uomo che chiaramente ha conosciuto dei demoni”.

copertina

Immortale è un libro che ha riscosso, seppur in poco tempo, tanto successo. Basta pensare che la sua uscita in lingua originale risale ad Ottobre 2014 e quella in Italia a… Dicembre 2014!

In un’intervista, l’autore, ha dichiarato di voler “ringraziare ogni singolo lettore per aver voluto provare a leggere Immortale. Non posso esprimere quanto significhi per me, o quanto sia incredibile sapere che qualcuno in una diversa parte del pianeta sta leggendo qualcosa che ho scritto in una lingua che non sono in grado di leggere, ed è in qualche modo commosso dalle mie parole. E’ un’esperienza che rende più umili. Ma è anche il motivo per cui a 16 anni mi sono voltato verso mio padre in giardino e gli ho detto “Ho deciso cosa voglio fare da grande… voglio fare lo scrittore.” Sono i lettori che lo rendono possibile.”

Per chi si fosse incuriosito e vorrebbe acquistarlo, allego i link per acquistarlo!

Amazon: http://www.amazon.it/gp/product/B00QLFNSYS/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B00QLFNSYS&linkCode=as2&tag=eufb-21

Google Libri: https://play.google.com/store/search?q=9781633397491&c=books

iTunes: https://itunes.apple.com/us/book/id945438440

Kobo: https://store.kobobooks.com/it-IT/ebook/immortale

 

Buona lettura,
Miriam

 

Scintilla Vitale, l’intrigo è fantasy!

Buongiorno a tutti,

oggi voglio dedicarmi alla presentazione di un libro che ho avuto modo di leggere: “Scintilla Vitale” di Irma Panova Maino, edito Edizioni Esordienti Ebook.

scintilla vitale

La Trama

Carrie è una ventenne che per vivere fa il lavoro più vecchio del mondo. Nonostante la sua giovane età ha però davanti a sé un futuro incerto a causa dell’AIDS, perciò, disillusa dalla vita e dagli uomini, accetta di compiere una missione un po’ insolita e molto pericolosa: Reese, un vampiro tenebroso e testardo, la ingaggia per attirare a sé uomini molesti e assassini che lui prontamente uccide a sangue freddo. Tra i due si crea un legame particolare, benché Carrie non sappia quasi nulla del vampiro, è legata a lui perché le ha salvato la vita. Vorrebbe comunque conoscere qualcosa di più su di lui e sulle sue intenzioni, così, incalzato dalla donna, il vampiro confessa che dietro tutte quelle uccisioni c’è un preciso intento: uccidere un licantropo nemico molto pericoloso. Sebbene Carrie sia una donna molto coraggiosa e le resti poco da vivere, si sente in qualche modo umiliata e tradita da Reese, che sembra considerarla solo come un’esca per le sue prede. Per cui decide di riprendere il suo vecchio mestiere, ma proprio allora incontra un altro uomo da cui si sente particolarmente attratta e che scopre essere non solo un altro essere immortale, ma soprattutto un caro amico di Reese. A differenza del vampiro, però, il licantropo Devlin è molto sensibile e premuroso e tra i due è subito attrazione fatale. Nel rapporto a tre che si crea le differenze tra i due uomini si fanno evidenti: rude e violento Reese, dolce e attento Devlin. Profondamente esperta del sesso, Carrie non conosce però il piacere, che prova per la prima volta soltanto con il licantropo. Ma da questo momento niente sarà più come prima: dubbi, gelosie, interrogativi riempiranno la vita dei tre protagonisti fino allo scontro finale con il nemico e fino alla rivelazione, sorprendente e inattesa per la donna senza futuro, di un figlio cui dare non solo un padre, ma soprattutto un’eternità di amore e serenità famigliare con l’uomo che davvero ama.

Tratteggiato a tinte pastello e intervallato da ampie pennellate di nero e di rosso il romanzo di Beltane affronta il rapporto tra amore e passione in maniera esemplare, senza lasciarsi sfuggire alcun particolare del conflitto che può nascere nel vissuto dei tre protagonisti della vicenda. Sebbene appartenenti a tre “specie” diverse Carrie, Reese e Devlin conoscono le emozioni forti e il sesso, ma l’esperienza che hanno accumulato non è sufficiente a non farsi sorprendere dall’amore che imprevisto e violento li travolge sconvolgendone l’esistenza. Rifacendosi ai grandi successi di Gena Showalter l’autrice ci fa entrare in un mondo “paranormale” in cui le differenze tra umano e sovraumano sembrano annullarsi quando entra in gioco il sentimento e quando i desideri più profondi dell’umana Carrie rispecchiano anche quelli di vampiri e licantropi. Agli immortali infatti apparentemente non manca nulla se non una compagna con la quale condividere l’eternità a cui sono loro malgrado destinati e condannati.

Il libro è disponibile sia in formato cartaceo a 16,00 euro, sia in formato ebook nelle piattaforme Amazon e Kobo al costo di 2,99 euro.

L’Autrice

Irma Panova Maino è nata a Praga, ma vive in Italia da molti anni. Ha lavorato come tecnico televisivo, poi si è dedicata alla famiglia e, oggi che i figli sono cresciuti, si è lanciata in quello che considera una “crociata pro mostri”. “Cronache dal mondo parallelo”, di cui Il gioco del demone è il secondo episodio, dopo Scintilla vitale, nonché Le risonanze della folgore, momentaneamente l’ultimo della sere, fa parte di un progetto che vorrebbe riabilitare vampiri e licantropi, per lungo tempo considerati dalla letteratura mondiale come protagonisti di incubi di vario genere, o dei mostri. Ma non è forse il genere umano, a volte, più mostruoso dei mostri stessi? La resa degli innocenti, classificatosi nel primo concorso indetto da EEE, propone quella visione inquietante, appunto mostruosa, del genere umano.

 

Buona lettura,
Miriam