Moda bimbi P/E 2014: Original Marines e Brums

Scrivere di moda non si ferma solamente alle sfilate di Alta Moda. Scrivere di moda non significa soffermarsi esclusivamente ai grandi brand come Valentino, Louis Vuitton, Fendi, etc. Scrivere di moda vuol dire anche spaziare i propri orizzonti, guardarsi intorno e trovare quella collezione che ispira e “cattura”. Mi sono ritrovata più volte a guardare le sfilate di moda incentrate sui bambini e mi divertivo ad immaginare un mio futuro figlio, o figlia, con indosso quei fantastici capi. Sono andata a “studiarmi” qualche collezione Primavera/Estate 2014 e… Sono rimasta colpita da due brand in particolare: Original Marines e Brums.

Inizierei con il parlarvi di Original Marines e della sua collezione Lifestyle on the road, all’insegna di uno sportswear raffinato in cui gli outfit versatili ed interscambiabili si armonizzano con quelli ricercati ed eleganti. Stiamo parlando di una collezione dinamica, cosmopolita, contemporanea dove i look riescono a sprigionare un’energia positiva. Per quanto riguarda i colori sono molto estivi e forti. I temi principali che con spirito libero e ritmato animano la nuova collezione sono: Basic, Resort, African Trophy, Sporty Tropic, Glam Safari, Cyber&Digital, Pop Style, American Indigo, Isla Paraiso e non mancano gli outfit dedicati ai “momenti speciali”Hello Kitty, I Flintstones, Popeye, The Jetsons, I Super Eroi, Speedy Gonzales, Betty Boop, sono invece le nuove licenze che debuttano insieme ai personaggi di successo della licenza Warner Bros. Potete trovare, inoltre, un’ampia proposta di costumi come slip, parigamba, bikini, interi, ma anche teli mare con logo a contrasto e cappellini reversibili a falda larga, confortevoli e realizzati con materiali freschi per combattere il gran caldo. Ampio spazio anche alla Pigiameria, con tessuti pratici, in perfetta sintonia con il percorso stilistico della nuova collezione. Infine, grandi proposte anche nel campo della Maglieria che è caratterizzata da contrasti cromatici, righe e trattamenti innovativi.

Per quanto riguarda Brums, invece, ciò che mi è saltato maggiormente all’occhio è l’estrema cura nei particolari, i colori di tendenza, le ricche grafiche e l’ampia proposta di temi che soddisfa ogni esigenza. Per il maschietto la gamma ‘day by day’ presenta capi basici e pratici ideali per l’uso quotidiano, caratterizzati da una vasta scelta di colori e da grintose grafiche ispirate al mondo dello sport. La licenza Disney ruota intorno alle avventure di Dusty, il piccolo velivolo ad elica protagonista del cartone animato Planes. Felpe, t-shirt, polo in jersey e completi impattano i toni del bianco, del grigio melange, del blu e del verde con interventi di giallo e arancio. Per i giorni più caldi, si punta a un look divertente, colorato e informale con grafiche sportive. Non manca la linea ‘cerimonia’ che propone capi eleganti, raffinati e curati nei dettagli. La collezione al femminile invece si rivolge ad una bambina che punta ad essere sempre più alla moda e simile alla mamma o alla sorella più grande. ‘Sinergie floreali’ è il tema d’ ingresso: colori tenui come rosa salmone, blu inchiostro e latte impersonano tessuti particolari come la felpina lavata dall’effetto sbiancato, il filato tricot effetto lino e il denim stampato a fiori. La sirenetta Ariel, in compagnia delle principesse Tiana e Jasmine, domina la licenza Disney con capi divertenti e sfiziosi. Ricca e raffinata, infine, la linea ‘cerimonia’ dove vengono sfoggiati abitini e completi eleganti realizzati con tessuti pregiati.

Vi lascio alla Gallery con alcune foto provenienti da entrambe le collezioni,
Buona visione!

Miriam.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

List Fashion Show e AveTa.G – La moda incontra lo sport!

Con Ruben Dell'Ariccia e Giulio Moscati.

Con Ruben Dell’Ariccia e Giulio Moscati – List Fashion Group.

Ieri sera, 17 settembre 2013, ho avuto l’onore di essere invitata in veste di Fashion Blogger, all’evento più emozionante che Roma Capitale potesse ospitare: la prima edizione di “AveTa.G – La moda incontra lo sport”. La serata, infatti, si è svolta in una delle cornici più belle di Roma, Piazza del Campidoglio.

La sfilata, organizzata da Double Studio, Primamusa e patrocinata da Roma Capitale e dal Coni, ha goduto della collaborazione di numerosi sponsor e partner come: List, Acea, Centro Studi Moda, B.Live, Scuola Internazionale di Comics, Radio M2O, Laboratorio Analisi Cliniche Annibaliano, Artemisia Lab, Boehringer Ingelheim, Acqua Filette, Gesinf, Alimentare Holding, Cd Fashion Parrucchieri, Il vizio dei fiori – Fregene.

L’evento è stato presentato da Elisabetta Pellini, attrice, e Gianluca Meola, giornalista sportivo. Ad allietare la serata con un po’ di musica, ci ha pensato Chiara Robiony di Radio M20, con il coordinamento di Giulio Mariani e Guillem Ubach.

Il fulcro della serata è stato la gara tra 10 stilisti emergenti che hanno presentato per la prima volta la loro collezione, frutto di mesi di lavoro, sotto il tutor attento di Emy Fabbri per Thea G., che ha sfilato anch’essa a fine serata.

La manifestazione artistica ha avuto inizio con la sfilata Fall/Winter 13-14 di List Fashion Group, casa di moda romana, che ha offerto uno stage di 6 mesi per i due vincitori dell’Ave Ta.G 2013.

List si è dimostrata nuovamente attenta ai sogni dei giovani talenti in erba, mostrando una forte voglia di crescere insieme alla società che cambia in continuazione. Proprio per questo, in passerella, ho visto sfilare stili completamente differenti tra loro. Ogni collezione era un “balzo” in un mondo diverso, caratterizzato dalla prospettiva che ogni stilista pone nei confronti della moda.

10 realtà distinte, in netto contrasto tra loro.. Ed è stato proprio questo il loro punto di forza. Secondo me, la vittoria è stata collettiva.

Ciò che mi ha colpito maggiormente è il connubio tra moda e sport, infatti, ogni stilista in competizione ha sfilato insieme ad atleti di scherma, pallanuoto, pattinaggio, judo, atletica leggera, pallavolo, etc.

Gli stilisti in competizione erano: Flavia Migani, Marra e Palomares, Cassandra Parisi, Vittoria Formoso, Nicola Ragni, Diana Ciocchi, Jadira Paredes, Sonia Russo, Roberto Scarantino e Michel Ange Iriti.

I vincitori sono stati Michael Ange Iriti e Flavia Migani, scelti da una giuria d’eccezione, tra cui spiccavano i nomi delle conduttrici Alessandra Canale e Rita Dalla Chiesa e la produttrice cinematografica Ina Massaro.

Mentre la giuria decideva chi meritasse davvero la vittoria, ho assistito ad una performance fuori dal comune… Ma in senso positivo! Avete mai visto sfilare dei collant d’autore? Bhe, io sì! Vi parlo di Sensum Lab – “77 denari”, una linea che accoglie pezzi unici prodotti in edizione limitata mediante la serigrafia artigianale.

In seguito, sono stati presentati gli accessori ecotech della collezione “By Ludo” di Ludovica Cirillo. La loro peculiarità? Sono creazioni completamente ecologiche, composte con materiali riciclati come tastiere o mouse del computer.

Il momento più emozionante è stato quello dedicato alla collezione “B.Live”, dove un gruppo di adolescenti hanno creato degli abiti per sostenere i ragazzi malati di tumore, grazie anche al forte sostegno della Fondazione Magica Cleme.

A fine serata, ho incontrato Giulio Moscati e Ruben Dell’Ariccia, fondatori di List Fashion Group, con cui mi sono scattata una foto.

Sicuramente è stata una bellissima serata e non la dimenticherò molto facilmente.
Ciao AveTa.G, ci vediamo l’anno prossimo!

Miriam

Questo slideshow richiede JavaScript.