Beauty Review: Chanel!

Salve a tutte ragazze,

oggi vi parlo di un brand che noi tutte amiamo indistintamente: Chanel. Ho testato per voi alcuni prodotti Make Up presi dalle ultime tre collezioni: Blue Rhythm, Les Automnales e Rouge Coco 2015.

Vi lascio immaginare la mia contentezza nel dover provare così tanti prodotti labbra, occhi e mani. Inizierò, però, da quelli più rinomati: i rossetti!

I primi tre rossetti color porpora sono della collezione Rouge Coco con una formula completamente rinnovata per apportare più comfort, idratazione, morbidezza e luminosità. Le nuance che ho provato sono molto originali, dal carattere deciso che va dal fucsia al lampone!

Il primo che voglio mostrarvi è nella colorazione “450 INA”:

Il secondo è il “448 ELISE” con cui mi sono divertita a fare qualche selfie:

Il terzo e ultimo della collezione Rouge Coco è il “454 JEAN”:

Passiamo al prossimo rossetto, Rouge Coco Shine, che viene direttamente dalla collezione Les Automnales e si rivela più fresco, leggero e brillante. Come colorazione ho provato Mélancolie, un marrone ramato semi-trasparente, da indossare come un velo di luce sulle labbra:

Come ultimi prodotti labbra, ma non meno importanti, voglio presentarvi un Gloss VOLUME e due Lip Definer molto interessanti. Il gloss rimpolpante è elegante e misterioso al tempo stesso. Le sue linee grafiche svelano una consistenza cristallina: un concentrato di luce assoluta. Il suo segreto per aumentare il volume? Un brivido alla menta energizzante. La formula contiene un estratto di bacca rosa, che stimola la microcircolazione per ravvivare il colore naturale delle labbra, oli emollienti, noti per le loro proprietà idratanti, e un derivato di vitamina E, antiossidante. Con una sola applicazione, le labbra si illuminano di una brillantezza effetto specchio. Rimpolpate per 4 ore consecutive, sono visibilmente levigate e idratate, sublimate in un solo gesto.

Per quanto riguarda i due Lip Definer, matite per le labbra con comodissimo pennellino, mi sono trovata molto bene in quanto il colore è intenso e l’applicazione è precisa. Mi sono divertita molto a giocare con i colori e a metterli sulle labbra in questo modo:

 

Dopo aver visto i prodotti labbra direi di passare agli occhi… Sono sicura che vi innamorerete!

Ho avuto modo di provare un ombretto, una matita automatica waterproof e infine un mascara top coat molto particolare. Ecco a voi una piccola anteprima!

OMBRE ESSENTIELLE Midnight è un bellissimo ombretto nero opaco e luminoso, cosparso d’argento. Fa parte della collezione Blue Rhythm e si può modulare a seconda dell’ispirazione. CILS SCINTILLANTS Jazzy Blue è un mascara blu turchese da applicare come top coat. Dona luminosità sulla punta delle ciglia ed è il tocco finale per avere uno sguardo elettrizzante.Anche questo fa parte della collezione Blue Rhythm. Infine ho utilizzato STYLO YEUX WATERPROOF, una matita intensa e a lunga tenuta della collezione Les Automnales. La colorazione è Pomme de Pin, un kaki petrolio fumè che si ispira ai colori dell’autunno.

Infine vi mostro due smalti molto coprenti che vengono da due collezioni diverse. Il primo è Le Vernis nella colorazione “665 Vibrato” e potete trovarlo nella collezione Blue Rhythm. Nel blu dipinto di blu… Fin sulla punta delle dita con questo blu vivace che dura fino a una settimana se applicato con base e top coat. Per quanto riguarda la seconda colorazione Le Vernis “671 Écorce Sanguine” potete trovarla nella collezione Les Automnales. La dolcezza naturale di questo delicato racconto d’autunno si sprigiona fin sulla punta delle dita con questo rosso classico e senza tempo: profondo, fiammeggiante, dagli accenti color mattone e divinamente brillante. Per l’occasione ho deciso di far provare entrambi i prodotti a mia sorella Jael che è innamorata di tutto ciò che è Chanel e, finalmente, ha tolto il viziaccio di mangiarsi le unghie!

Dopo essere stata una buona settimana provare prodotti posso dirvi che sono veramente buoni in tutte le declinazioni. Chanel è sinonimo di fiducia anche nel Make up. Chanel è uno di quei brand che non deve mancare nel vostro Beauty Case!

Miriam

 

Annunci

Appuntamento al Ritz!

Buongiorno a tutti,

oggi ci tengo a parlarvi di un libro su cui ho un parere molto contrastante: “Appuntamento al Ritz” di Helene Battaglia, Baldini&Castoldi Editore.

Natale è alle porte. Hope ha compiuto da poco trent’anni. Di professione fa la giornalista di moda. Come molte sue coetanee, oltre a una brillante carriera sogna di incontrare l’amore della sua vita. Vuole tutto o niente. Ma attendere che il principe azzurro bussi alla porta non è sempre facile. Da alcuni mesi, inoltre, la sua vita è diventata pura routine. Ma, “quando meno te lo aspetti”, il destino riserva sempre qualche bella sorpresa. Il suo direttore le affida un nuovo incarico: lavorare un mese “sotto copertura” in uno degli hotel più esclusivi di Parigi, per carpirne ogni minimo segreto. Tra avventure esilaranti e incontri insoliti, improvvisamente per Hope arriverà l’amore, quello vero.

La trama mi ha da subito ispirato. Sono sempre stata amante della moda, del lusso… E poi la mia professione è proprio la stessa della protagonista! Purtroppo, però, il modo in cui è stata narrata non mi ha fatto particolarmente impazzire. Il mio parere, come dicevo prima, è molto contrastante, ma su una scala da 0 a 5 stelle, sicuramente gliene darei 3 che, comunque, è più della metà.

Da una parte c’è il mio amore per questo genere letterario e una forte ammirazione per la scrittrice che è sempre stata molto gentile e disponibile nei miei confronti, dall’altra il fatto che comunque sia, se fossi stata al suo posto, avrei sviluppato maggiormente la trama. Un romanzo che trasmette positività da tutti i pori e che manda un forte messaggio al lettore: “Mai e dico mai perdere la speranza!”. Sarà forse per questo che il nome della protagonista è Hope?

Purtroppo, però, si è rivelato un libro molto “sbrigativo” e non intendo la “scorrevolezza”. In trenta giorni la vita della protagonista è cambiata totalmente in maniera positiva, ma facendola sembrare fin troppo “fortunata”. Possibile che capitano tutte a lei? Alla fine scompare anche “l’effetto sorpresa” perché se il lettore sa che alla protagonista va tutto bene, sicuramente il primo piccolo ostacolo verrà superato subito e senza il minimo sforzo. E infatti così è stato. Un’altra cosa che mi ha delusa è che il lettore non viene lasciato “sulle spine”, non c’è suspance, e ciò può portare alla considerazione del romanzo come “banale” e “scontato” (ciò sarebbe un vero peccato!). Ovviamente non mi sento di motivare a fondo questa mia piccola critica in quanto dovrei parlare esplicitamente di alcuni episodi e non vorrei fare SPOILER  a chi volesse leggerlo. Forse il problema è anche, e soprattutto, che sono abituata a romanzi più lunghi che quindi richiedono maggiore elaborazione e che creano, come dicevo prima, suspance, equivoci, discussioni, colpi di scena… Cose che il lettore non si aspetta e si sorprende!

Una lettura in cui tutto va bene, come quella di Helene, potrebbe far annoiare il lettore su alcuni punti. Posso, però, dire in sua difesa che è un ottimo libro per chi vuole divagarsi un po’ dal tram tram quotidiano, per chi ama sognare il lieto fine, per chi da bambina ha adorato la storia di Cenerentola. Una lettura che, in fin dei conti, consiglio per chi ha voglia di innamorarsi ancora, per chi vuole ricostruire la propria vita da zero.

Oggi stesso comincerò a leggere il continuo, “Una promessa di felicità”, perché sono veramente curiosa di sapere come andrà a finire tra Paul e Hope… Complimenti alla scrittrice!

Buona lettura,
Miriam.

Se ti piace Rebel Fashion Blog e gli argomenti che tratta, aiutaci a sostenerlo!
Con una piccola donazione potrai permetterci di migliorarlo con nuove iniziative e tante novità!