Vodafone Pay: la rivoluzione dei pagamenti digitali!

Lo ammetto. Se anni fa mi avessero detto che con un telefono avrei potuto inviare mail, chattare, essere “social” e così via non ci avrei creduto. Quando oggi sono venuta a sapere che ora con il proprio smartphone si può anche pagare i propri acquisti FISICI, oltre a quelli digitali, sono rimasta sbalordita!

Ebbene sì, avete capito bene! Come è possibile tutto ciò? Grazie a Vodafone Pay, ovviamente!

5LOR1699-2

Stiamo parlando di un servizio che permette di avere un nuovo metodo di pagamento sicuro dedicato a tutti gli smartphone android e scaricabile tramite Google Play. Bastano pochi semplici passaggi e potrete averlo anche voi! Tra le tante funzionalità, c’è la possibilità di trasferirci il proprio conto paypal e, quindi, di pagare i propri acquisti fisici (anche al supermercato, per esempio) con i vostri soldi paypal!

Come fare per averlo? Andate su Google Play, scaricate l’applicazione Vodafone Wallet, collegateci la vostra carta MasterCard o il vostro account paypal… E il gioco è fatto! Semplice, veloce e sicuro!

L’applicazione vi permetterà di fare acquisti in tutti i negozi dotati di un POS Contactless. Come? Basta avvicinare il proprio smartphone al POS per poter pagare senza dover cercare l’applicazione nelle infinite cartelle che si hanno!

Molto importante sapere che a seconda dell’importo c’è una “piccola metodologia”: i pagamenti sotto i 25 euro sono immediati, mentre gli importi superiori vanno autorizzati inserendo il proprio PIN. In entrambi i casi è veramente molto semplice fare acquisti!

Taxi2

Dopo aver provato l’applicazione dallo smartphone di mio padre, ho elencato per voi tutti i vantaggi di questo fantastico servizio che Vodafone offre:

  1. Sicurezza: In primis non bisognerà più aprire il portafoglio e mostrare i dati della propria carta. In secondo luogo, le informazioni delle carte sono custodite all’interno della SIM NFC che garantisce il massimo della sicurezza. In caso di furti è possibile bloccare il servizio chiamando il Servizio Clienti!
  2. Praticità: Potete avere tutte le vostre carte in un’unica applicazione.
  3. Comodità: Come detto prima perché è Contactless, ma anche perché puoi usarlo sempre… Anche quando si scarica lo smartphone, grazie alla SIM NFC!
  4. Controllo: Potete tenere ogni vostra spesa sotto controllo grazie alle notifiche dall’app Vodafone Wallet che comunica il buon esito di ogni operazione.

Ancora non riuscite a crederci, vero? Allora guardate il video!


Per maggiori informazioni, invece, visitate le loro Landing Page:

1) http://l12.eu/vodafone2-796-au/74PJKQ3M5YXQZY8PL0GB
2) http://l12.eu/vodafone2-795-au/74PJKQ3M5YXQZY8PL0GB

Sono sicura che ne rimarrete entusiasti… Proprio come me!

Miriam

Buzzoole

Annunci

Art Stories al Duomo di Milano!

Buongiorno a tutti,

questa mattina ho scoperto insieme a mia sorella, studentessa in un liceo artistico di Roma, un applicazione che racconta ai bambini la bellezza dei nostri monumenti e delle nostre città.

“Chi meglio dei doccioni può raccontare la storia del Duomo? Cosa avrà detto Napoleone in persona davanti alla cattedrale milanese, appena prima di essere incoronato?”

Art Stories narra la storia del Duomo dando voce ai suoi protagonisti, buffi e dotti, per catturare l’attenzione dei più piccoli e insegnare loro ad amare le storie nascoste in ogni monumento delle nostre città. 3159 statue e 135 guglie; 2 chiese ancora più antiche edificate prima sullo stesso terreno, 1 imperatore per la sua inaugurazione e un tempo infinito, proverbiale, per la sua costruzione: 600 anni.

Art Stories racconta il Duomo con numeri ed episodi che ne svelano la storia e le vicende, come il lavoro sulle vetrate e il cantiere con le chiese più antiche: apre un mondo di scoperte e di dettagli che rendono l’edificio vivo e vitale, con una sua voce e un suo carattere, reso magistralmente nelle illustrazioni animate e nell’avvincente struttura narrativa di ogni parte.

Questa è la seconda release di Art Stories che prende per mano i bambini e li conduce, in modo nuovo, divertente e affascinante, nei luoghi storici delle città italiane. La prima release, uscita a maggio 2014 e dedicata al Castello Sforzesco, ha suscitato l’entusiasmo di bambini, famiglie e insegnanti, tanto da indurre le ideatrici a realizzare anche la versione per Android che presto sarà disponibile.

llustrazioni originali, animazioni e giochi, voci e storie avvincenti (in italiano e inglese) fanno di Art Stories una app adatta ai bambini in età pre-scolare e scolare e a tutti quelli che vogliono guardare la città con occhi nuovi. La tecnologia non sovrasta mai la narrazione, ma l’accompagna trovando una sintesi unica che consente di valorizzare il patrimonio culturale e permette alle famiglie di interagire in modo leggero e facile con l’arte e la storia.

Art Stories – Duomo è disponibile su Apple Store a un prezzo di lancio di 1,99€, acquistabile qui: https://itunes.apple.com/it/app/art-stories-milano-il-duomo/id957874880?mt=8

Ma chi si nasconde dietro questo fantastico progetto?  Giovanna Hirsch, esperta di progetti di sviluppo locale e politiche territoriali, e Federica Pascotto, esperta di educazione e didattica museale. Educazione, beni culturali e sviluppo del territorio!

“Questo primo anno di lavoro è stato appassionante e intenso: abbiamo partecipato ai Tavoli Expo per la cultura e per l’imprenditoria femminile; siamo state selezionate per partecipare all’Expo delle Startup; invitate al Giffoni Film Festival per presentare Art Stories al Giffoni Innovation Hub. Art Stories è stato anche segnalato da Meet the Media Guru tra i progetti più innovativi per la città di Milano. Da poco siamo una start-up innovativa a vocazione sociale, incubata presso The Impact Hub Milano grazie all’aggiudicazione di un bando di Regione Lombardia e UnionCamere per il sostegno all’avvio di start up culturali”, mi hanno raccontato dopo un veloce scambio di email.

Ho provato direttamente l’applicazione insieme a mia sorella e ci è piaciuta molto! Intuitiva, semplice e divertente. Tre ingredienti essenziali per la buona riuscita di un software per dispositivi mobili. Complimenti a Giovanna e Federica!

Alla prossima,
Miriam