Beauty Box: alla scoperta dell’Argan e i suoi benefici!

Buongiorno alle dolcissime ragazze che ogni giorno leggono i miei articoli,

oggi sono super carica perché ho appena finito di provare da circa due settimane dei prodotti all’argan che mi sono stati mandati dall’Azienda “World of Beauty” in occasione della mia terza collaborazione con loro. Per chi non se lo ricordasse: l’Azienda mi manda una “Beauty Box” misteriosa con dei prodotti da provare e recensire per le mie bellissime lettrici!

Una volta aperto il pacco la prima cosa che salta all’occhio è la bellissima borsa beauty che, oltre ad essere comodissima, racchiude in sé tutti i prodotti della linea “Argan Care” destinata a chi ama i benefici dell’Olio di Argan purissimo. La box è composta da due prodotti complementari e, in più, mi hanno mandato qualche campioncino di “Extreme Jeunesse. Aroma Facial Care” e della “Crema Viso Extreme” che, ovviamente, ho già provato e finito!

Inizio con il parlarvi del primo prodotto “Argan Elixir”, purissimo olio di Argan, che si mostra in tutta la sua eleganza in un pratico packaging da 100ml.

L’azione attiva di questo elixir porta la pelle ad essere più elasticizzata e nutrita, minimizzando la sua squamosità. Ideale anche per donne in gravidanza in quanto previene la formazione delle tanto odiate smagliature e, a parer mio, se utilizzata su quelle rosse già formate (che purtroppo ho sulla pancia) le riduce molto, a differenza di quelle bianche che ancora non si conosce rimedio cosmetico adatto. Indicata anche per l’utilizzo sui capelli trattati chimicamente in quanto rigenera dalla radice e su tutta la lunghezza, diminuendo notevolmente le doppie punte. Il prodotto è rigorosamente BIO e contiene più dell’80% degli acidi grassi poli insaturi. Adatto a tutti i tipi di pelle, ma in particolar modo per quella secca e fragile, tendente alla disidratazione. Per quanto riguarda l’utilizzo sul corpo, consiglio un applicazione mattina e sera con un leggero massaggio fino a completo assorbimento per poi passare all’applicazione del secondo prodotto di cui vi parlerò tra poco. Invece, per l’utilizzo sui capelli consiglio di applicarlo una volta a settimana e lasciare in posa una decina di minuti per poi risciacquare. Per quanto riguarda la mia opinione posso dire che l’ho provato sui capelli e risultano più setosi e rigenerati. Riesco a districarli meglio nonostante il mio riccio e il risultato è perfetto! Ho provato ad applicarlo sul corpo dopo la doccia e ho notato come la mia pelle sembra più morbida al tatto e sicuramente più nutrita al suo interno. Da quando è nata Noa sto sempre con le mani dentro l’acqua, calda o fredda, per lavare lei o i biberon. Inesorabilmente le mie mani ne hanno sofferto parecchio screpolandosi con dei taglietti insopportabili. Il continuo utilizzo di questo prodotto ha rimarginato tutto e le ha rese più forti e idratate. Come dicevo prima ho provato a stenderla anche sulla pancia con movimenti circolari energici e sembra che le odiose smagliature stiano battendo la “ritirata” anche se, in cuor mio, so che non spariranno completamente e dovrò affidarmi a delle sedute laser. Il mio voto è 9/10.

… E ora passiamo al secondo prodotto: l’Argan Body Cream, una crema bio ad alto potere di idratazione e nutrizione dal colore tendende al beige intenso per via dell’alta concentrazione di olio di argan purissimo. La confezione è comoda da tenere vicino al comodino per applicarla prima di andare a dormire, ma non è “da borsa” in quanto il contenuto è di 250ml… Vi lascio immaginare la grandezza!

Questa crema che completa il duo “Argan Care” prometteva bene fin dall’inizio, riprendendo l’azione attiva dell’elixir: idratante, nutriente ed elasticizzante. Previene la desquamazione della pelle, riduce quella spiacevole sensazione della “pelle che tira” (conosco molto bene ed è sgradevole) e infine aumenta l’elasticità e la luminosità della pelle. Al suo interno sono racchiusi due elementi chiave: l’olio di Argan ampiamente spiegato all’interno dell’elixir e l’estratto di riso tropicale che conferisce alla pelle un’essenziale azione immunostimolante e quindi protettiva. Un prodotto che fin dall’inizio dell’applicazione mi ha donato una sensazione di morbidezza e comfort! Anche questa crema, come l’elixir, consiglio di applicarla mattina e sera, dopo l’utilizzo del primo prodotto, con un bel massaggio fino a completo assorbimento. Ideale per la pelle secca e disidratata in quanto fa veramente miracoli. Ho avuto il piacere di provarla costantemente in queste due settimane e ho notato come la grana della mia pelle risulti più luminosa e morbida al tatto. Non l’ho utilizzata sul viso in quanto per la mia skincare viso quotidiana utilizzo altri prodotti, ma per il corpo è ottima: soprattutto per le mani tanto rovinate e per braccia e gambe che sono sempre “traumatizzate” dalla ceretta! Promuovo questo prodotto a pieni voti con 10/10. L’unico consiglio che posso dare è: se avete le mani particolarmente rovinate, comprate un piccolo barattolino da borsa (potete trovarli anche da Kiko) e metteteci dentro un po’ di prodotto. Così facendo porterete i benefici dell’Argan in giro con voi e ogni volta che sentite le mani secche o “la pelle che tira”… applicherete comodamente la crema ovunque voi siate!

Ricordo che tutti i prodotti World of Beauty non sono testati sugli animali e, proprio per questo, li preferisco a molti altri prodotti del settore.

… Non vedo l’ora di provare la prossima box: grazie World of Beauty!

Miriam

Studio Dentistico Albertelli del Dottore Odontoiatra Guido Albertelli: comfort-in la nuova frontiera dell’anestesia

Innovazione, esperienza e professionalità sono solo alcune delle caratteristiche che si possono trovare nello Studio Dentistico Albertelli del Dottore Odontoiatra Guido Albertelli, studio che si trova a Roma in zona Boccea di cui potete visitare anche il sito.

In 15 anni d’attività lo studio ha garantito una serie di servizi come l’odontoiatria, la parodontologia, l’ implantologia, la radiologia, la prevenzione, e l’igiene orale per grandi e per bambini e ortodonzia che gli hanno dato lustro e riconoscimento nell’ambiente. Lo studio Albertelli dotato delle migliori attrezzature tecnologiche presenti sul mercato, decisamente all’avanguardia, non ha mai perso l’obiettivo principale per cui è nato: fornire,  in breve tempo, al paziente le miglior cure. La professionalità del Dottor Odontoiatra Guido Albertelli e del suo staff selezionato è legata anche al concetto d’odontoiatria estetica (sbiancamento dei denti pigmentati, implantologia, estetica del sorriso, restauri dentali, faccette dentali) a cui lo studio si dedica con passione e massima attenzione riguardo alle nuove frontiere tecnologiche internazionale.

Lo studio Albertelli inoltre si distingue soprattutto per l’applicazione di un nuovo metodo d’anestesia che segue il protocollo Comfort-in, sistema che sostituisce la tradizionale anestesia con siringa con una indolore e senza ago.L’anestesia senza ago subcutanea Comfort In, ancora poco diffusa, è uno dei punti di forza dello studio dentistico Albertelli, si realizza con un apparecchio innovativo che rilascia il prodotto da iniettare, tramite l’alta velocità, creando un ago fluidico, e penetrando la parte interessata in meno di 1/3 di secondo, raggiungendo il medesimo risultato della tradizionale anestesia ma senza pungere. I vantaggi del Comfort-in sono non solo evidenti ma decisamente sorprendenti: è indolore, evita eventuali infezioni, è facile e veloce ma soprattutto limita se non elimina totalmente quello stato d’ansia e paura dovuto agli aghi. Bambini, ma anche adulti non saranno più terrorizzati, andare dal dentista non causerà più nessun stato di panico!

Buzzoole

Alla prossima,
Miriam

A tu per tu con un’attrice dal cuore d’oro: Cristina Miriam Chiaffoni

In questo venerdì piovigginoso ho sentito telefonicamente una mia cara amica dalle grandi doti artistiche. Sto parlando di Cristina Miriam Chiaffoni che sicuramente avrete conosciuto nello spot della Mulino Bianco al fianco di Banderas. Una donna dalle mille risorse, gentile e dal cuore d’oro. Non si perde mai d’animo e porta gioia ovunque vada. Ho deciso di farle qualche domanda per saperne di più sulla sua carriera lavorativa e non solo.

Non mi resta che augurarvi buona lettura!

Come è nata la passione per la recitazione? La passione mi è nata da piccolissima. Amavo mettermi davanti allo specchio indossando i vestiti da sera di mamma. Poi a 6 anni sono entrata nel teatro amatoriale di Verona, la mia città di nascita, ed ho cominciato a fare le parti da bimba. Da lì non mi sono fermata più fino ad arrivare a prendere il diploma di attrice al teatro il piccolo di milano con strelher, proclemer, melato e soleri.

Sei entrata nelle case degli italiani grazie alla pubblicità della Mulino Bianco insieme a Banderas, ma quale ruolo ti è piaciuto interpretare tra teatro e televisione? Il ruolo che amo di più e che e’ nel mio cuore e’ quello di mamma nella vita ! Sono una yiddish ed Italian mamy a tutti gli effetti e vivo molto con sensi di colpa questo mio ruolo. Ho due splendidi figli di 18 e 9 anni . Poi se ci penso tre  sono i ruoli che amo di più : nel l’operetta la bruttissima e comica Pomerania del Paese dei Campanelli nell’opera ( sono anche cantante lirica) Carmen e nel teatro di prosa a sorpresa !! Lady macbeth cattivissima e sanguinaria.

Tra i tanti colleghi con cui hai collaborato, chi stimi maggiormente? Ho una stima profonda per tanti colleghi con cui ho lavorato ma quelli del cuore sono un costumista straordinario Eugenio Girardi ed un cantante attore con cui abbiamo condiviso palcoscenici il tenore Enrico Zagni . Aggiungo fra i famosi i direttori d’orchestra Zubin Metha e Daniel Oren musicisti straordinari.

Vuoi parlarmi dei tuoi ultimi lavori conclusi? Ho curato regia e rivestito il ruolo di Hanna Glavari ( protagonista ) nel l’operetta “la vedova allegra ” al teatro di Oleggio poi regia e ruolo di Pomerania nel paese dei campanelli al teatro Nuovo di ferrara con grande successo. Poi ho interpretato un episodio della serie realtà “Cani eroi” secondo episodio su raidue che dovrebbe andare in onda l’8 aprile alle 10,15- al teatro sociale di Cittadella ho tenuto un suggestivo concerto per raccogliere fondi per l’associazione Aiutismo con la fisorchestra di Treviso e ho interpretato a Verona il ruolo della regina Gertrude nell’Amleto di Shakespeare con la compagnia di Venezia Le Sagome . Come vedi sto ben poco ferma!!

Progetti futuri? Dopo un viaggio del cuore in Israele sarò a Roma a girare un film diretto da Biglione con Andrea Roncati e Francesca Einaudi tra gli altri poi vari concerti e il 23 aprile sarò a roma di nuovo a ritirare il premio “roma e’ ” al teatro Olimpico . In occasione del premio mi esibirò cantando e ballando Carmen. Vi aspetto!! Il 30 aprile sarò nel doppio ruolo di Regan e GLocester in Re Lear di Shakespeare al teatro Ai Frari di Venezia.

Domanda a bruciapelo: come ti vedi tra 10 anni? Fra 10 anni sarò sempre così in giro golosa di vita e curiosa piena di amore per la mia famiglia i miei figli e per la mia arte. Forse un po’ più rugosa più grossa ma sempre me stessa.

d8224359-6b04-44f7-bdbd-5f8e6494d1cc

Studio dentistico Leonardi: per avere un sorriso sano e impeccabile ci vuole cura, passione e professionalità!

Un proverbio popolare sostiene che la bellezza passa anche per la bocca, un affermazione che trova oggi ancora più conferme visto l’importanza che l’igiene orale ha nella vita quotidiana di ogni individuo. Un sorriso smagliante è qualcosa che rende sicuramente più belli, facilita i rapporti e fa acquisire un’autostima non da poco, purtroppo fattori sociali come scarsa igiene e l’assunzione di alcuni farmaci o alimenti possono rendere i denti giallognoli e opachi da qui l’intervento di una giusta struttura in grado di affrontare il problema, affatto superficiale, è determinante.

Lo Studio Dentistico Leonardi situato al centro di Roma (la sede principale è in Via Vittorio Colonna, 40 e l’altra in Piazza Cavour) si avvale di alcuni di professionisti  all’avanguardia nel campo dell’odontoiatria, in grado di occuparsi di tutti quelle patologie che riguardano le cure orali: dall’ortodonzia all’igiene e profilassi fino alle protesi e all’odontoiatria estetica. A gestire in modo esemplare lo studio dott.ssa Alessandra Leonardi coadiuvata dal Dott. Arangio: persone professionali, gentili e disponibili ad ascoltare e risolvere qualsiasi tipo di problematica legata alla bocca.

Lo studio dentistico Leonardi attua particolare attenzione alla Gnatologia, branca dell‘odontoiatria che studia la fisiologia, la patologia e le funzioni della mandibola.  In alcuni casi questo malessere può dipendere dall’acufene un disturbo uditivo che crea nel soggetto che ne è affetto l’illusione di sentire alcuni rumori come fruscii o ronzii. Ovviamente le cause dell’acufene possono essere anche neurologiche, ma in molti casi sono legate alla mala occlusione della mandibola. Per accertare il collegamento conseguenziale tra il cattivo funzionamento della mandibola e l’acufene occorre sottoporsi ad alcuni esami disposti da uno specialista in Gnatologia di cui lo studio dentistico Leonardi si avvale; una competenza oltre ogni aspettativa che ad oggi ha conseguito numerosi successi.

Negli ultimi anni la dottoressa Leonardi e il dott. Arangio hanno dimostrato professionalità e competenza, ma anche tanta passione per il loro lavoro ottenendo sempre i complimenti dai loro tanti pazienti che hanno ricevuto non solo cure all’avanguardia ma anche tanta attenzione e comprensione.

Vi consiglio di visitare il SITO per saperne di più!

Miriam

Buzzoole

Euromaster Life: musica, cultura e territorio 2.0 alla conquista del web!

Euromaster Life la più grande rete europea nel settore dell’assistenza pneumatici e della manutenzione ordinaria dei veicoli, espande i suoi interessi nel web fondando un sito innovativo e curioso che dà ampio spazio ad argomenti come la musica, i viaggi e la cultura, entrando nel dettaglio ricercato d’eventi unici e esclusivi che stimolano il dialogo, la condivisione e anche una passione non indifferente verso nuove forme di comunicazione e immaginazione. Euromaster Life punta a conquistare la rete e i tantissimi lettori giovani e non solo cercando di coinvolgerli in un tour virtuale che potrà farli viaggiare nelle capitali mondiali o anche in città minori teatri d’eventi speciali, realizzando così un’attenzione particolare verso alcuni aspetti fondamentali della nostra quotidianità: musica, viaggi e cultura metropolitana sono strettamente legate e annesse ad un universo di sapere di cui non si potrà più fare a meno. Ogni singolo individuo che approderà nella piattaforma on line o anche sulle pagine social del brand potrà arricchirsi di una nuova forma di cultura espressione di passione e curiosità. Territorio, musica e metropoli sono i tre argomenti su cui Euromaster Life punta per smuovere il dialogo e la discussione fra i suoi lettori, materie raccontate in modo innovativo, spesso fuori dall’ordinaria notizia è anche per questo che intrattenersi sul neonato sito non potrà che essere un modus naturale e spontaneo per approdare ad una conoscenza più estesa. Nella sezione metropoli, per esempio, si possono trovare alcuni interessanti post, uno fra tanti il racconto dettagliato della bellissima manifestazione Nederlands IJsbeelden Festival che quest’anno si è svolta ad Amsterdam: protagoniste alcune sorprendenti sculture di ghiaccio ammirate dai tantissimi visitatori che accompagnati da i più alternativi sfondi musicali si sono fatti cullare da uno spettacolo unico nella sua specie. Anche nella sezione territori, Euromaster racconta in modo originale alcuni luoghi magici rivelandolo il loro legame con il suono: nella descrizione del “Bosco che suona” come posto incantato dove il silenzio dovrebbe fare da padrone è invece per alcuni musicisti un luogo d’ispirazione e mood innovativo per creare nuove e privilegiate melodie. 

Dettagli di un sito nato solo da poco, il 14 novembre 2016, costruito e arricchito di contenuti mai scelti a caso ma che hanno l’unico scopo d’interessare il lettore ad immergersi in un viaggio virtuale, fantasioso ma anche emotivamente coinvolgente distante dal concetto radicato dell’eccessiva superficialità di alcuni contenuti web. Euromaster Life (life.euromaster-pneumatici.it) mira a realizzare una community di persone che hanno gli stessi interessi verso mondi, culture, musica lontani ma oggi apparentemente più vicini grazie alla rete. 

Miriam
Buzzoole

Il mio addio a Franca Sozzani…

Mi sembra ieri il giorno in cui ti ho incontrata. Quando i nostri sguardi si sono incrociati, mio idolo di una vita, è stato un attimo e sono corsa da te con le lacrime agli occhi per parlarti di quanto sei stata importante nella mia formazione. Mi hai detto: “Incredibile come dopo tanti anni riesca ad emozionare ancora giovani ragazze come te!”


Sei stata una donna forte che ha fatto tanto per il giornalismo in ambito moda. Sei stata una voce fuori dal coro che gridava contro l’anoressia e la bulimia! Ci siamo tenute in contatto tramite social e via mail, hai letto e apprezzato i miei articoli che prontamente condividevi sul tuo Twitter. Venire a sapere, oggi, che ci hai lasciato così presto mi ha frantumato il cuore in mille pezzi e questo dolore non trova pace in me. La direttrice più brava e bella che Vogue Italia potesse avere. Non ti dimenticherò mai Franca. Eri una persona vicina a tutti, disponibile e gentile. Non ti sei mai montata la testa. Una persona semplice. Ti voglio ricordare così. Grazie per tutto ciò che sei riuscita a darmi. Riposa in pace.

Miriam

10 indizi per capire se ti tradisce!

infedelta-matrimoniali

Cogliere un infedele con le mani nel sacco non è poi così facile. Secondo un nuovo recente sondaggio, solo il 15% delle donne e il 18% degli uomini che regolarmente tradiscono il partner si sono mai fatti scoprire. Inoltre, solo il 30% degli infedeli ha notato sospetti da parte del partner, tornando a casa dopo un incontro con l’amante.

Victoria Milan, noto sito di incontri per persone sposate o impegnate in cerca di scappatelle, ha intervistato 5,780 dei suoi utenti attivi per scoprire qual è la reazione di un infedele colto in flagranza di reato e quali sono i “comportamenti tipici” di una persona infedele.

Essere scoperti durante un incontro con l’amante è ciò che tutti gli infedeli temono maggiormente. Quando capita, le reazioni delle donne sono molto diverse da quelle degli uomini. Più di un terzo delle donne ammetterebbe la verità senza tentare di negare l’evidenza. Gli uomini invece si dividono tra quelli più propensi alle bugie fingerebbero sorpresi, e quelli più orientati ad ammettere le proprie colpe. Un’altra reazione molto comune tra gli uomini è quella di negare sfacciatamente di avere fatto sesso con un’altra donna.

Gli infedeli intervistati hanno fornito una serie di informazioni utili a chi sospetta che il proprio partner abbia una relazione extraconiugale. La maggior parte di essi dice che i segni più evidenti siano: attenzione quasi compulsiva per la propria privacy – tenendo il telefono sempre sotto agli occhi e proteggendo le email e altri contenuti con password (33%), distanza fisica e difficoltà a guardare negli occhi l’altra persona (15%) e, infine, inusuale attenzione per l’abbigliamento e l’aspetto fisico (13%).

I 10 comportamenti tipici di un partner infedele

#1 È particolarmente attento/a alla propria privacy
#2 Mantiene le distanze e evita di guardarvi negli occhi
#3 Si preoccupa del suo aspetto fisico e presta particolare attenzione agli indumenti che indossa
#4 Assume un comportamento inusuale: ignora le questioni familiari e si concentra su altro
#5 Fa la doccia a orari strani o nasconde i panni sporchi
#6 Dimentica i suoi alibi e si confonde con le diverse informazioni raccontate
#7 È particolarmente dolce per via dei sensi di colpa
#8 Ha segni di rossetto sui vestiti o ha un profumo diverso dal solito
#9 Va a letto trovando scuse per non fare sesso
#10 Nasconde ricevute e scontrini

L’amministratore e fondatore di Victoria Milan, Sigurd Vedal, commenta i dati dicendo che gli infedeli sono tutt’altro che sfacciati.

“Chi meglio dei nostri infedeli può svelare i comportamenti tipici di chi tradisce il partner? Trovandosi molto spesso in situazioni delicate, sanno come affrontare determinate cose. La nostra ricerca dimostra che i nostri utenti sono bravissimi a gestire le loro scappatelle, se consideriamo che solo pochi si sono fatti scoprire”.

… E voi che ne pensate?

Miriam

Buon compleanno Galatine!

Il grande giorno è arrivato e Galatine, storico marchio del gruppo Cloetta, festeggia i suoi fantastici 60 anni di carriera.Proprio per l’occasione è stato creato un concorso online, durato da luglio a metà ottobre, quindi ora concluso, dal nome “60 anni con Galatine” che ha celebrato in grande stile la storia del Brand, rendendo partecipi tutti i consumatori. I premi in palio erano una fornitura di prodotti Galatine o una macchina fotografica istantanea. Anche se, vi dirò, avrei preferito di gran lunga il primo regalo! Chi ha partecipato al contest ha condiviso ricordi legati a Galatine e pubblicati in forma testuale o visiva. Per chi volesse leggere questi contributi può collegarsi al link http://l12.eu/galatine60anni-940-au/LRPMEUSG16XQZY8PL0GB ancora disponibile e… Troverete anche una time-line interattiva con curiosità e aneddoti sulla storia del Brand dal 1956 ad oggi!

Alle Galatine sono legati alcuni dei miei ricordi più cari. La loro confezione storica mi ricorda mia nonna che, al posto di comprare i cioccolatini, aveva sempre in borsa le Galatine e ogni scusa era buona per regalarmene una! Per non parlare del sapore così dolce che si scioglie in bocca e che, come le ciliegie, una caramella tira l’altra. Tutt’ora, quando compro le Galatine, il mio pensiero va a nonna Noemi e quindi che si fa? Corro a casa sua e le mangiamo insieme dopo un bel piatto di pasta! Le Galatine per me sono quel senso di casa, di affetto, di protezione e di appartenenza grazie ai ricordi che riescono a scaturirmi. La loro dolcezza mi ricorda la mia infanzia, gli abbracci con nonna e le risate che ci facevamo durante quei pomeriggi e quelle mattine a casa sua dove io neanche andavo a scuola. Eravamo io, lei e sempre un pacchetto di Galatine!

… Ma torniamo a parlare del compleanno! Per dare un tocco in più a questo fantastico avvenimento è nata una confezione colorata, divertente e soprattutto esclusiva, in edizione limitata, per lasciare un ricordo a chi è nato e cresciuto con le Galatine… Proprio come me!

In un mondo destinato a cambiare sempre, Galatine non ci ha mai dato brutte sorprese con cambiamenti improvvisi di gusto. La famosa tavoletta al latte ha sempre mantenuto la sua ricetta originaria con ingredienti buoni e naturali. Ovviamente, però, oltre al classico rimasto splendidamente invariato, esistono anche le innovazioni date dalla tavoletta con pezzi di cioccolato (la mia preferita) e quella con latte e fragola. Voi quale preferite?

… La scelta è difficile! Le caramelle Galatine sono tra le più amate dai consumatori proprio per la loro preparazione composta da ingredienti buoni e naturali: l’80% di latte che contiene il calcio, il miele come dolcificante naturale e lo yogurt che rende il gusto delicato e leggero. Tre semplici ingredienti che fanno impazzire il mondo!
Vi invito a visitare la Pagina Facebook Ufficiale del Brand Galatine per immergervi in questa naturale dolcezza!


Miriam 
Buzzoole

La storia di Yves Rocher

In questa fredda domenica vorrei parlarvi di Yves Rocher, un marchio conosciuto qualche mese fa di cui mi sono subito innamorata a tal punto da diventare “Consigliera di Bellezza”. Il mio compito, appunto, è quello di fare delle consulenze e di vendere i prodotti che, in primis, amo usare su me stessa. Plus che offro alle mie dolcissime clienti e la spedizione in tutta Italia e poi, come ovviamente fanno tutte, c’è il ritiro per chi vive nella mia città: Roma.


… Ma iniziamo con un pochino di storia: grazie al suo approccio visionario, sin dal 1959, il signor Yves Rocher crea un rapporto particolare tra le piante e la bellezza femminile, formulando una cosmesi all’avanguardia: la Cosmétique Végétale®. Dopo aver spianato la strada, M. Rocher trasforma il proprio marchio in una voce autorevole nel mondo vegetale. La passione di Yves Rocher per il mondo vegetale nacque a La Gacilly, nel cuore della sua Bretagna. Botanico visionario, realizzava i suoi prodotti di bellezza a base di piante nella soffitta della casa di famiglia, che divenne il suo laboratorio. Inventa così un nuovo concetto di bellezza, nel pieno rispetto della donna e della natura. È proprio nel suo villaggio che Yves Rocher decise di fondare e sviluppare la sua azienda. Botanico, Raccoglitore, Produttore e Distributore, istituì un modello economico innovativo, che comprende tutte le fasi del ciclo di vita dei prodotti, dalla formulazione alla distribuzione. Evitando gli intermediari, Yves Rocher rese la bellezza accessibile a tutte le donne. Oggi il marchio Yves Rocher, diretto dal nipote Bris Rocher, è l’unico al mondo realizzato sulla base di questo modello esclusivo. Il mondo è cambiato, l’azienda si è sviluppata, ma la visione è la stessa. La coltivazione delle piante è nella cultura aziendale. A La Gacilly, coltivano e raccolgono le piante con passione. È il lusso rarissimo che offrono alle donne di tutto il mondo.


Perché scegliere Yves Rocher?

Perché molte aziende all’interno dei loro prodotti inseriscono parabeni, siliconi e petrolati. Yves Rocher non lo fa. E chi ne giova? La nostra pelle, sicuramente.

Io scelgo Yves Rocher ogni giorno per l’alta qualità, per il prezzo conveniente, per la resa dei prodotti, per i risultati ottimali, ma soprattutto perché sono certa di quello che sto mettendo addosso. Lo sapevate che la pelle è una spugna? Proprio per questo vorrei farle assorbire creme che valgono senza rischiare dermatiti o allergie. Stessa cosa vale per il trucco!

Una cosa è certa: senza Yves Rocher mi sentirei persa!

Volete saperne di più? Contattatemi privatamente! 

Miriam

“Rinaldi al Quirinale”, il ristorante Luxury per eccellenza!

In questo dolce risveglio di una mattina di ottobre voglio parlarvi di un qualcosa che delizierà il vostro palato. Oggi la mia attenzione si concentra su “Rinaldi al Quirinale”, un ristorante di Lusso che potete trovare a Roma, nel cuore di questa splendida città storica.

rinaldi_al_quirinale3

Come potete notare dalla foto sopra, il ristorante, sito nei pressi del Quirinale da cui ne deriva il nome, è frequentato da molti personaggi famosi e illustri, come Giorgio Napolitano, che apprezzano l’alto livello qualitativo della cucina selezionata.

“Rinaldi al Quirinale” ha una location molto suggestiva con un’ambientazione esclusiva. L’eleganza del luogo è data soprattutto dalla presenza di immense rose rosse e candele per donare una luce soffusa e calda. Quindi possiamo dire che se avete bisogno di un ristorante per le vostre cene romantiche o per eventi di un certo livello… Non avete scuse, sapete dove andare! La location si presta anche per riservare sale private per incontri di lavoro, feste esclusive, ricevimenti e matrimoni.

Mi è capitato di andarci personalmente insieme a mio marito e sono rimasta esterrefatta dalla loro cantina dei vini dove non sembra mancare niente. Ideale per accompagnare al meglio una cena ricercata in quanto ogni vino si adatta all’occasione: cucina tradizionale o a base di pesce fresco, terra e/o mare non importa!

Il menù può comprendere specialità differenti, includendo anche cibi più luxury come crudi, crostacei, aragoste, caviale, ma anche porcini e tartufi.

Una volta entrati in questo ristorante sono sicura che non potrete più farne a meno in quanto il vostro corpo e la vostra anima verranno pervasi da sublimi sensazioni percettive… Proprio come è successo a me!

Per maggiori informazioni potete visitare il Sito Ufficiale.

Miriam

Buzzoole