Medit Summer Fashion 2018 é giunto al termine!

Eleganza, stile e creatività. Sono state queste le tre componenti principali che hanno caratterizzato il Medit Summer Fashion nella sua XI edizione.

Uno spettacolo di grande successo organizzato nei minimi particolari da Antonella Parziale che ha voluto meravigliare il pubblico di esperti abbellendo e impreziosendo la fantastica Piazza Orsini del Balzo di Mesagne.

Sulla lunga passerella al centro della piazza barocca hanno sfilato le creazioni di stilisti affermati e di giovani emergenti valutati da una giuria eccelsa e qualificata. Carico di emozioni forti è stato lo spazio dedicato alla creazione di un gruppo di ragazzi diversamente abili dell’istituto professionale romano “Piaget-Diaz”. L’abito di alta moda presentato nel MSFashion risplendeva di integrazione ed era frutto di un laboratorio creativo denominato “Tutti possono Apprendere” guidato dalla Prof.ssa Arianna Di Lembo.

Punto di forza della manifestazione è stato il Contest per stilisti emergenti che quest’anno si sono cimentati sul tema “Acqua, Terra e Aria”. La giuria composta da Raffaella Curiel (stilista Internazionale), Mariella Milani (giornalista, volto e voce del TG2), Antonia Dell’Atte (modella internazionale musa Ispiratrice di Giorgio Armani), Anton Giulio Grande (eccentrico couturier), Daniela Mazzacane (Giornalista di Tg Norba 24), Antonio Maria Martini (Ambasciatore della Moda Italiana in Cina), Michele Spanò (esponente d’avanguardia dell’Haute Couture), e Grazia Pitorri (giornalista di moda, costume e società), dopo un’attenta analisi, ha selezionato tre finalisti, tra cui è stato decretato il vincitore. Si è classificata terza Bibiana Parisi ( Ceriglnola) 2 Maria Xaferrai ( istituto Morvillo Falcone) 1° Silvia Piraino ( Istituto Morvillo Falcone).

Grandi Nomi presenti al Medit Summer Fashion 2018. Tante le premiazioni tra cui Anton Giulio Grande stilista d’avanguardia e internazionale premiato per i suoi 20 anni di carriera con un gioiello rappresentate il pulo Pugliese, creato appositamente da Ars Regia di Mesagne, per l’occasione.

Annunci

Scervino e la collezione donna “Sartorial Pop Art”!

Arte Pop e sartoriale si incontrano e si fondono per dare vita alla nuova collezione Resort
SS 19 di Ermanno Scervino. Una proposta glamour, dinamica e colorata che declina la
couture nella quotidianità contemporanea.
L’atmosfera della Londra anni Settanta ispira look femminili e streetstyle. Shorts o leggeri abiti in pizzo sono abbinati a giacche in camoscio con le frange o Mackintosh in raffinato Vichy. Il canvas è reinterpretato in chiave sartoriale per diventare un capospalla chic. La pelle, dall’animo rock, si alleggerisce e si ammorbidisce passando dalla giacca alla camicia, e si abbina al tartan, usato per giacche sofisticate o innovativi kilt-pantalone.
Un gusto pop, all’insegna di colori sgargianti e di jacquard d’autore, parte da icone street
come denim e T-shirt, realizzati però in ricercato jacquard. Ma si diffonde anche sui capi
più preziosi, come gli abiti bustier in organza o i cappotti in double, che hanno tonalità fluo e un inedito taglio a kimono. Lo stesso smoking diventa statement pop: indossato sopra la T-shirt, si colora di stampe micro-floreali. Stampe floreali che, in macro, impreziosiscono gli abiti da sera. La riga è rivisitata come fantasia femminile su abiti e  sottovesti esibite. Materiali preziosi come satin e cady segnano la morbidezza dei pantaloni dalla vestibilità ampia.