La mappa infografica per studenti fuori sede grazie all’Università Cusano!

L’Università Niccolò Cusano ha lanciato S.P.Q.R. Studenti per Quartieri a Roma, ovvero una mappa infografica che, setacciando il territorio romano, riesce ad indicare agli studenti fuorisede che vogliono venire a studiare a Roma i pro e i contro di ogni quartiere, i locali più frequentati, le università presenti e i costi per vivere in media un anno di studio a Roma. Dati economici, tratti dal Rapporto Nazionale sui costi degli Atenei Italiani 2014 realizzato da Federconsumatori, che comprendono, oltre alla retta universitaria, il costo dei libri, il trasporto pubblico, la socialità (cinema, ristorante, sport, cura del corpo, abbigliamento) e infine l’affitto mensile.

Ne sono emersi tanti fattori interessanti sui quartieri più popolari tra gli studenti:

Il quartiere di San Giovanni/Appio Latino è consigliato perché zona residenziale abbastanza tranquilla con una folta rete di collegamenti, ma dall’altro lato poco indicato nel caso si tratti di trovare parcheggio per auto; il quartiere Parioli/Nomentano è ricco di luoghi d’interesse culturale, ma scarsamente adatto per gli elevati costi d’affitto di una stanza; il quartiere Pigneto/Prenestino è meta prediletta di artisti, designer e studenti di moda e vede grandi fermenti urbanistici e socio-culturali… Peccato per gli scarsi collegamenti in attesa della Metro C e il degrado urbano; il quartiere Quadraro/Tuscolano ha molti parchi pubblici adatti per studiare e una ricca presenza di luoghi d’interesse socio-culturale, ma i parcheggi scarseggiano e si ripresenta il degrado urbano già citato; il quartiere San Lorenzo/Tiburtino con la sua vicinanza alla Stazione Termini è un punto di collegamento con tutta la città ed inoltre c’è molta vita notturna, ma i prezzi degli affitti sono medio-alti; Il quartiere Ostiense/San Paolo ha una vita notturna molto variegata ed è un quartiere in riqualificazione… L’unica nota dolente sono i mercati abusivi e il degrado sociale nelle vicinanze della Stazione; il quartiere Parioli/Nomentano ha quartieri molto residenziali e luoghi d’interesse socio-culturale, ma gli affitti sono a portata di pochi e il costo della vita molto alto; infine abbiamo il quartiere Prati che anch’esso è ricco di luoghi d’interesse socio-culturale e di mezzi pubblici, ma oltre all’alto costo degli affitti presenta anche una scarsità di locali notturni frequentati da studenti universitari.

L’infografica, inoltre, punta ad informare ogni studente sulle Università presenti per ogni zona di Roma: si calcola che solo nell’arco di 7 quartieri esistono ben 16 poli universitari tra pubblici. Vogliamo elencarli? Eccoli qui: Università degli Studi Niccolò Cusano, Università Cattolica del Sacro Cuore, La Sapienza Università di Roma, Università degli Studi di Roma Foro Italico, Università di Roma Tre, Pontificia Università Gregoriana, LUISS, Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium,  John Cabot University, LUMSA, Pontificia Università della Santa Croce, Pontifica Università Urbaniana, Pontificia Università Lateranense, The American University of Rome, LUSPIO, Università degli Studi di Tor Vergata.

Il lavoro d’indagine svolto dall’Università Niccolò Cusano porta in luce anche l’aspetto dei costi: quanto bisogna pagare annualmente per la retta universitaria, per l’affitto di una stanza, per vivere la socialità da studente, per i trasporti?

È emerso che già per l’Università una retta annuale può variare dai 1.000 ai 11.000 euro; per quanto riguarda i libri ed il materiale didattico sono circa 725 euro l’anno; per i trasporti pubblici, invece, scendiamo circa a 235/400 euro l’anno; per la socialità di cui vi parlavo all’inizio sono circa 1.308 euro l’anno e per l’affitto mensile (spese incluse), infine, sono 300/400 euro per una stanza doppia e 410/600 euro per una stanza singola.

Infine, nella mappa infografica, è possibile vedere alcune delle aree e dei locali più popolari tra i studenti divise in acquisti, concerti, mostre, locali, aperitivi, discoteche, cene e spuntini notturni.


Ovviamente, vivendo a Roma conosco tutti i quartieri, tutti i posti citati e anche le Università che la Capitale offre. La mappa è veramente ben fatta e veritiera su tutto! Io sono una studentessa universitaria al terzo anno, studio Scienze della Comunicazione a Roma Tre e sono sicura di una cosa: sceglierei altre mille volte la mia Università! Per quanto riguarda il posto dove andare a vivere, però, penso che il mio non sia molto universitario… infatti non viene menzionato! Se dovessi essere una studentessa fuori sede, sicuramente andrei nel quartiere Ostiense/San Paolo che, oltre ad essere vicinissimo alla mia Facoltà, è ricco di stimoli e di bei posti dove andare a mangiare e divertirsi. Sicuramente i posti che condivido e che consiglio di andare a visitare, infine, sono: Via Cola Di Rienzo, Macro Future, Aristocampo, 100 Montaditos (di cui già vi avevo parlato qui), Ai Marmi (simpaticamente chiamato da noi romani “l’Obitorio”), Atlantico Live, 200 gradi, Art Cafè e infine Il Cornettone!

Cari studenti universitari di tutta Italia, se volete studiare il giorno e divertirvi la sera… Venite nella Capitale!

Miriam

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...